Lavoro gravoso non riconosciuto: cosa fare?

-
21/10/2018

Come rimediare ad un contratto di lavoro che non riconosce il lavoro gravoso svolto?

Lavoro gravoso non riconosciuto: cosa fare?

Buon giorno sono una lavoratrice precoce ho 3 anni di lavoro prima del 19vesimo anno di età, 18 anni di lavoro gravoso e 41 anni di contributi. L’inps respinge la domanda x un codice istat delle professioni diverso da quello con cui mi ha registrato la mia azienda. Lavoro in una casa di riposo. 

Incredibile non poter andare in pensione x un codice. Vorrei sapere come fare x risolvere il problema. Grazie
 
Purtroppo quello che lei può fare è ben poco: il lavoro gravoso, così come quello usurante si basa sui codici Istat aziendali riportati sul contratto di assunzione. Capita molto spesso che le aziende assumano con una qualifica facendone poi svolgere tutt’altre e sta ai lavoratori fare in modo che i contratti vengano adeguati (anche per una questione stipendiale).
Purtroppo l’Inps non può credere sulla parola a chiunque dica di aver svolto un lavoro gravoso e per forza di cose deve rifarsi a quello che riporta il contratto.
L’unica strada che può provare è quella di far dichiarare alla sua azienda la mansione gravosa svolta sperando che l’Inps accetti questo come prova (o provare a chiedere una rettifica retroattiva del contratto di lavoro).
In alternativa dovrà attendere, per il pensionamento di maturare i contributi necessari per accedere alla pensione anticipata che per le donne dal 2019 saranno di 42 anni e 3 mesi di contributi.
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a [email protected]