Le lire Italiane che possono valere anche 4000 euro: ecco quali monete

-
30/01/2020

Possedere vecchie lire potrebbe voler dire che si possiede una fortuna. Non sempre è così: molto dipende dall’anno di conio della moneta e dallo stato di conservazione.

Le lire Italiane che possono valere anche 4000 euro: ecco quali monete

Abbiamo parlato anche in diversi altri articoli precedenti di quanto potrebbero valere le vecchie lire. E sottolineiamo la parole POTREBBERO, poichè non tutte le vecchie monete hanno un valore per i collezionisti, soprattutto se non sono conservate in ottimo stato. Le cose da prendere in considerazione quando si parla di monete da collezione, infatti, sono essenzialmente 4: il materiale della moneta, l’anno di conio, eventuali errori di conio e lo stato di conservazione. Una monete ricercata di un determinato anno di conio, infatti, se tenuta in pessime condizioni ha un valore basso o nullo. Quindi prima di esultare per il possesso di una delle monete che andremo ad elencare di seguito, guardate bene sia lo stato di conservazione che l’anno impresso.

Monete che hanno valore

Non è facile trovarsi per le mani per caso una moneta di valore, se fosse semplice, infatti, la moneta non sarebbe rara e non avrebbe, di conseguenza, alcun valore se non quello nominale.

Detto questo noi nostalgici delle vecchie lire abbiamo ancora monete del vecchio conio “per ricordo”. Val la pena dare una sbirciata alle monete che abbiamo messo da parte per vedere se tra di esse c’è una di quelle che vi andremo ad elencare (sempre in ottime condizioni di conservazione).

Quali sono le lire preziose e perchè sono preziose? In generale le Lire che hanno un valore maggiore (con l’eccezione di quelle con errori di conio) sono quelle degli anni 50 se conservate in buonissime condizioni.


Leggi anche: Il superbonus casa al 110% potrebbe scendere al 75%: le ipotesi allo studio

Partiamo dalla moneta di 1 lira con l’arancia del 1947: questa moneta se conservata in maniera ottimale può valere fino a 1500 euro.

Le 2 lire con la Spiga del 1947, invece, se in ottime condizioni possono valere anche 1800 euro.

Le 5 lire del 1946 (la prima moneta da 5 lire coniata dalla Repubblica Italiana neonata), quelle con il grappolo d’uva, possono valere fino a 1200 euro.

Le 5 lire del 1956, con il delfino, invece, possono valere fino a 2000 euro se in ottimo stato poichè quell’anno ne furono coniate solo 400mila esemplari rendendole una moneta rara.

Le 10 lire con l’olivo del 1947, invece, possono essere considerate molto rare e possono valere anche più di 4000mila euro se in ottimo stato.

Le 50 lire vulcano del 1958 se i buone condizioni possono valere fino a 2000 euro.

Le 100 lire del 1955, anno di prima coniazione, possono invece, se conservate bene, valere fino a 1000 euro.

Guarda il nostro video delle lire che hanno un buon valore: