Legge di Bilancio 2020: dal bonus casa al bonus famiglia passando per le altre misure

-
16/10/2019

Vediamo le misure che molto probabilmente conterrà la nuova manovra fiscale su cui il governo sta lavorando.

Legge di Bilancio 2020: dal bonus casa al bonus famiglia passando per le altre misure

Molti gli interventi nella Legge di Bilancio 2020 per sostenere le famiglie con figli, la casa, i giovani, il lavoro, le imprese ma anche la pressione fiscale. Anche se la manovra di quest’anno potrebbe sembrare meno imporante di quella dello scorso anno che introdotto quota 100 e il reddito di cittadinanza, le misure introdotte  nell’attuale manovra potrebbero davvero fare la differenza per numerose famiglie italiane.

Legge bilancio 2020 misure

Tralasciando le misure previdenziali, già illustrate nell’articolo: Riforma pensione 2020 nel decreto fiscale: proroga opzione donna, ape social e novità quota 100, quota 41 e anticipata, vediamo quali sono gli altri importanti interventi che la Legge di Bilancio porta per il 2020.

L’obbligo della fattura elettronica potrebbe essere estesa  anche a coloro che hanno partita Iva con il regime forfettario, il governo, infatti, a tal riguardo sta ancora riflettendo.

Ci sarà senza alcun dubbio, però, una riduzione del  cuneo  fiscale per permettere alle imprese, grazie alla riduzione dei costi, di creare nuovi posti di lavoro e combattere, di conseguenza, la disoccupazione.

Proroga Bonus casa: anche nel  2020 ci sarà la proroga del bonus ristrutturazioni, del bonus mobili, dell’Ecobonus e del Bonus verd per permettere le detrazioni spettanti a chi fa interventi di ristrutturazioni o miglioramenti per la casa.


Leggi anche: Naspi pagamento Inps di gennaio 2021: che giorno arriva la disoccupazione

Nel  2020, finalmente, si introdurrà la flat tax per le partite Iva al 15% per tutti i ricavi fino a 65mila euro.

Le ultime novità portano anche importanti novità su eventuali bonus famiglia: tutti i bonus in vigore fino al 2019 (bonus bebè, bonus asilo nido, bonus mamma domani e assegni al nucleo familiare) potrebbero essere sostituiti dal nuoco assegno unico per i figli a carico, chiamato anche nuovo bonus figli a carico che, per, come misura è stata rinviata al  2021.

Confermato il blocco dell’aumento dell’Iva e delle clausole di salvaguardia, punto su cui il governo dovrà mettere mano con altissima priorità per evitare che l’aliquota Iva ordinaria e ridotta salga.

Novità potrebbero riguardare anche il riscatto laurea agevolato con l’allargamento della platea dei beneficiari ed  è previsto anche il taglio del cuneo fiscale con l’introduzione del bonus da 150 per i lavoratori con redditi annui fino a 26mila euro (che però potrebbe essere sostituito da quello che è stato ribattezzato il bonus vacanza di 240 euro).