Maggiorazioni contributiva invalidi e anno di leva diminuiscono anni contributivi non età pensionistica

La maggiorazione contributiva e l’anno di leva danno contributi figurativi e non sconti sull’età pensionabile.

Riportiamo il messaggio che ci ha inviato un nostro lettore per rispondere nel dettaglio alla sua richiesta:

“Buongiorno,sono stato assunto il 15.02.1992, sono invalido civile al 75% dal 2010, da quando sto maturando I 2 mesi all’anno? Se maturo 5 anni max, l’anno di leva mi conta pure, cioè anticiperei di 6 anni. Visto che non ce la faccio più a lavorare, ho qualche possibilità di andare subito in pensione? Sono nato il 24/04/1964.grazie”

I due mesi di maggiorazione contributiva l’anno li sta maturando da quando lavora come invalido e, quindi, dal 2010. Ad oggi, quindi avrebbe maturato 1 anno e 4 mesi di contributi per l’invalidità + 1 anno di servizio di leva se ha provveduto a riscattarlo. Si tratta quindi di 2 anni e 4 mesi di contributi figurativi che si sommano ai 26 anni di contributi che ha maturato lavorando.

pensione di invaliditàPurtroppo, però la sua giovane età, essendo lei del 1964 ed avendo soltanto 54 anni, non le permette al momento, unitamente ai 28 anni e 4 mesi (comprensivi di contributi figurativi maturati) di accedere a nessuna forma di anticipo pensionistico. Dovrà attendere ancora qualche anno per poter abbandonare il lavoro, ma con il 75% di invalidità potrebbe richiedere nel frattempo l’assegno ordinario di invalidità. Si informi presso un Caf o un patronato.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.