Monete Regno d’Italia Umberto I: quanto valgono le 20 lire?

-
01/11/2019

Non solo lire della Repubblica italiana, vediamo anche il valore delle lire del Regno d’Italia.

Monete Regno d’Italia Umberto I: quanto valgono le 20 lire?

Le monete rare e antiche in lire italiane non sono solo quelle della Repubblica ma anche quelle del regno d’Italia che si diffusero in 3 tipologie ben distinte: dal 1861 al 1878 Vittorio Emanuele II, dal 1978 al 1900 Umberto I e dal 1900 al 1943 Vittorio Emanuele III. Cerchiamo di capire il valore di una moneta del periodo di Umberto I.

Moneta da 20 lire di Umberto I

Una nostra lettrice ci chiede:

Buongiorno! Posseggo una monete di 20 lire del 1882 del re Umberto I e sono in un stato ottimale. Chiedo cortesemente il valore…grazie

La moneta da venti lire del 1882 è quella che nel dritto vede il capo di Umberto I rivolto a sinistra con la scritta “Umberto I Re  d’Italia” all’esterno che circonda quasi interamente la testa. Sul rovescio della moneta c’è, invece, lo stemma della casa Savoia.

La moneta è in oro, ha un diametro di 21 millimetri e un peso di 6 grammi. Alcune versioni di questa moneta sono state coniate in oro rosso.

La moneta da 20 lire in questione è stata coniata dal 1879 al 1897 ma risulta essere rara solo per alcune annate particolari che riporteremo di seguito.

Per quanto riguarda l’annata richiesta dalla nostra lettrice, il 1882, il valore della moneta se fior di conio, è di 242 euro se in buono stato di poco più di 100 euro.

Le annate che valgono di più di questa moneta sono:

  • 1883 che fior di conio vale fino a 2990 euro
  • 1885 che fior di conio vale fino a 1859 euro
  • 1888 che fior di conio vale fino a 880 euro.