Mutuo congelato con la riduzione dell’orario di lavoro

-
02/04/2020

Cambiano le regole per il congelamento delle rate del mutuo, basta anche la riduzione del 20% dell’orario di lavoro per chiederla.

Mutuo congelato con la riduzione dell’orario di lavoro

Con l’emergenza coronavirus sta cambiando tutto, cambiano anche le regole per la sospensione del mutuo “prima casa”. Le nuove regole sono state pubblicate in un decreto sulla Gazzetta Ufficiale, ed estende il raggio di azione del Fondo Gasparrini. Questo fondo è dedicato a sospendere le rate di finanziamenti nelle situazioni di difficoltà delle famiglie.

Mutuo congelato con la riduzione dell’orario lavorativo

Con le modifiche apportate sarà possibile chiedere il congelamento del mutuo in caso di riduzione dell’orario di lavoro almeno del 20%. Cambiamenti anche per gli autonomi e i professionisti previsto l’allargamento per nove mesi.

Tutte le novità andate in vigore sono riportate in due decreti legge il 9 e il 18 del 2020.

Secondo le ultime novità, la sospensione dal lavoro o la riduzione dell’orario deve essere consecutiva di almeno trenta giorni. Ad ogni periodo di sospensione o riduzione lavoro di circa il 20% corrisponde un periodo di congelamento muto. Nello specifico:

  • sei mesi di congelamento per sospensioni e riduzione tra 30 e 150 giorni;
  • dodici mesi di stop tra 151 e 302 giorni;
  • diciotto mesi di stop quando si superano i 303 giorni.

Alla domanda di sospensione andrà allegato il provvedimento che autorizza al trattamento di sostegno al reddito o una dichiarazione del datore di lavoro che attesti la riduzione dell’orario lavorativo o  la sospensione totale.

Gli interessi continueranno a maturare

Ebbene precisare che la sospensione del pagamento delle rate del mutuo prima casa, comporterà solo  un allungamento della scadenza degli stessi di tanti mesi quanti sono stati quelli di sospensione. Inoltre, va precisato che durante la sospensione dei pagamenti continueranno a maturare gli interessi dovuto per il prestito.

Il Ministero dell’Economia ha reso disponibile il modulo per la domanda, è scaricabile qui: Coronavirus e modulo per la sospensione mutuo (pdf) da scaricare