Mutuo ristrutturazioni: le migliore proposte del mese di novembre

-
12/11/2019

Mutuo ristrutturazione: che cosa è e per quali opere si può richiedere, ecco le banche che lo erogano a tassi estremamente vantaggiosi

Mutuo ristrutturazioni: le migliore proposte del mese di novembre

Le banche emettono diverse tipologie di mutuo, come quello per l’acquisto di prima casa, di seconda casa o per la ristrutturazione di un immobile. Questi anche se fondamentalmente sono sempre finanziamenti volte a erogare liquidità, si possono differenziare per alcune caratteristiche. In redazione ci giungono sempre più frequentemente richieste di informazioni al riguardo, oggi rispondiamo ad un nostro lettore che ci pone questo quesito: “Io avrei bisogno di un prestito per ristrutturare casa …sapete dirmi quali sono le banche ..più conveniente.. dove gli interessi siamo bassi…a me servirebbero ..80000”. In questo caso chiariamo prima che cosa è un mutuo ristrutturazione.

Mutuo ristrutturazione

Il mutuo per ristrutturazione è simile ad un mutuo per l’acquisto di un immobile. Si differenziano soprattutto per la metodologia di erogazione e a volte anche sulle condizioni. Un mutuo per ristrutturazione è un finanziamento finalizzato per ottenere liquidità per eseguire lavori di rinnovo dell’immobile come possono essere lavori di efficienza energetica, ristrutturazione interne o esterna.

Il mutuo per la ristrutturazione possono essere richiesti a tasso fisso, variabile o misto, con una durata dai 5 ai 30 anni. L’importo richiesto non può superare l’80% del valore dell’immobile, questo è una caratteristica simile al mutuo per l’acquisto, e può essere erogato o in un’unica soluzione o dopo la presentazione di stati di avanzamento lavori. Questa seconda soluzione viene preferita quando i lavori sono opere grandi quindi di importi importanti.

Mutui acquisto e ristrutturazione casa: ecco tutti i vantaggi

Cosa serve per il mutuo?

Per far richiesta del mutuo ristrutturazione bisogna presentare in banca una serie di documenti, tra cui una documentazione dettagliata dei lavori da eseguire con il preventivo delle spese necessarie.

Nel caso di lavori di manutenzione ordinaria, come opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture dell’immobile, integrazione o mantenimento in efficienza degli impianti tecnologici, bisogna presentare alla banca solo il preventivo di spesa della ditta che esegue gli interventi. Invece, se l’immobile necessita di lavori di manutenzione straordinaria, come rinnovare e sostituire parti strutturali di un immobile, occorrerà presentare alla banca il progetto dei lavori, una domanda di autorizzazione edilizia e una denuncia di inizio attività (Dia) insieme alla richiesta di mutuo.

Mutuo ristrutturazione: ecco le banche più vantaggiose

Da una nostra ricerca abbiamo selezionate tre banche che propongono un mutuo ristrutturazione per un importo di 80.000 euro a tassi più vantaggiosi, sia a tasso variabile che a tasso fisso.

Le banche con tassi variabili più vantaggiosi per richiedere un mutuo ristrutturazione di 80.000 euro per una durata di 20 anni di oggi sono:

Banca Tasso variabile Spese istruttorie Spese perizia TAEG Rata mensile
Credem banca 0,70% 1.200 € 280 € 1,10% 357,34
Banca Carige 1,20% 850 € 270 € 1,42% 375,10

 

Le banche con tassi fissi più vantaggiosi per richiedere un mutuo ristrutturazione di 80.000 euro per 20 anni di oggi sono:

Banca Tasso fisso Spese istruttorie Spese perizia TAEG Rata mensile
Banca Carige 1,90% 850 € 270 € 2,14% 400,93

Risposta al nostro lettore

Dalle nostre verifiche per oggi le banche che erogano mutui per ristrutturazione a tassi più favorevoli sono quelle indicate nell’articolo. Facciamo presente che per ottenere un mutuo per ristrutturazione se si è in possesso di alcuni specifici requisiti, si può farne richiesta anche tramite il Fondo garanzia Consap, per approfondimenti leggere il seguente articolo: Mutuo prima casa: tutto ciò che c’è da sapere sul Fondo Garanzia Consap