NASpi, DIS- COLL e indennità agricola: nuovi importi 2020

-
12/02/2020

Nuovi importi dal 1° gennaio 2020 per Naspi, Dis-Coll e indennità disoccupazione agricola. La circolare Inps n. 20 del 10 febbraio 2020.

NASpi, DIS- COLL e indennità agricola: nuovi importi 2020

Nuovi importi per il 2020 per NASpi, DIS-COLL e indennità di disoccupazione pubblicati con la  circolare n. 20 del 10 febbraio 2020. La normativa prevede che dal 1° gennaio di ogni anno, a decorrere dall’anno 2016, gli importi dei trattamenti di integrazioni salariale siano aggiornati. Analizziamo nello specifico quali saranno gli aumenti nell’anno 2020.

Indennità di disoccupazione NASpi

la retribuzione da prendere a riferimento per il calcolo dell’indennità di disoccupazione NASpI è pari, a euro 1.227,55 per il 2020.

L’importo massimo mensile di detta indennità, per la quale non opera la riduzione di cui all’articolo 26 della legge n. 41/1986, non può in ogni caso superare, per il 2020, euro 1.335,40.

Indennità DIS-COLL

la retribuzione da prendere a riferimento per il calcolo dell’indennità di disoccupazione DIS-COLL è pari, secondo i criteri già indicati nella circolare n. 83 del 27 aprile 2015, a euro 1.227,55 per il 2020.

L’importo massimo mensile di detta indennità non può in ogni caso superare, per il 2020, euro 1.335,40.

Indennità di disoccupazione agricola

Per quanto riguarda l’indennità di disoccupazione ordinaria agricola con requisiti normali, da liquidare nell’anno 2020 con riferimento ai periodi di attività svolti nel corso dell’anno 2019, in base al periodo di competenza e quindi sono considerati gli importi massimi stabiliti per tale ultimo anno.

Pertanto, tali importi sono pari a quelli indicati nella circolare n. 5 del 25 gennaio 2019 con riferimento ai trattamenti di integrazione salariale, vale a dire a euro 1.193,75 (per ciò che riguarda il massimale più alto) e a euro 993,21 (quanto al massimale più basso).