Navigator, per il concorso molti candidati e pochi posti disponibili

Delle cifre molto lontane tra di loro quelle dei candidati e dei posti disponibili per il concorso di Navigator, parliamo di 80.000 contro 3.000.

Per l’esattezza, parliamo di un numero di posti disponibili che gira attorno a soli 3.000, contro invece a ben 80.000 candidati che vogliono quei posti. Insomma, diciamo che non ci vuole un genio per capire che Navigator, alla base di queste prove statistiche, è un concorso davvero molto atteso. Così atteso che addirittura il numero dei candidati ha superato il numero dei posti di moltissimo. Certo, non è una notizia rassicurante dato che è praticamente impossibile che 80.000 persone riescano ad avere la possibilità di rientrare in quei pochi 3.000 posti. E’ molto bassa la possibilità dei candidati di poter superare la selezione per lavorare con Navigator, ma vediamo nei dettagli.

Navigator: 80.000 candidati contro 3.000 posti, le notizie più recenti

Addirittura, c’è da dire che si aspettava anche un numero superiore agli 80.000 candidati, i quali, però, rappresentano comunque un numero molto elevato. Questo può significare solo che evidentemente molti non se la sono sentita di presentare la propria candidatura a causa dei pochi posti resi disponibili. Ma c’è chi non demorde, da come abbiamo visto.

Possiamo scendere ancora di più nel dettaglio, venendo a conoscenza dei dati dei candidati e della loro provenienza: al primo posto si conferma la Campania con 13.001 candidati, al secondo posto c’è Sicilia (11.886), poi ancora il Lazio (9.304), la Puglia (9.191) e la Calabria (6.977). Questa era la classifica delle regioni con più candidati, ma passiamo invece alle città. La città con più candidati è Roma con 7.092, poi c’è Napoli (6.812), Palermo con 3.503, Catania (2.758) e Salerno (2.457).

Ma parliamo del concorso Navigator. Esso prevede una prova preselettiva che avrà lo scopo dare una bella sfilzata agli 80.000 candidati, con la speranza di arrivare ad un numero inferiore. Questo test, che ha il compito di fare fuori un bel po’ di gente, prevede una struttura a risposta multipla di ben 100 domande, da fare in 100 minuti.

Di seguito, poi i candidati saranno ammessi alla prova della selezione in base alle graduatorie realizzate attraverso la votazione conseguita in 13 corsi di laurea, si va da facoltà come scienze dell’economia a scienze pedagogiche. In caso di parità di punteggio verrà privilegiato il candidato più giovane di età.

Navigator, cosa cerca

Navigator è stato un concorso molto aspettato dato che la figura del navigator è di fondamentale importanza per quanto riguarda l’assistenza tecnica fornita ai centri per l’impiego nella gestione delle politiche attive per i percettori del reddito di cittadinanza.

Con la speranza di arrivare ai famosi 3.000 navigator, essi saranno assunti con un contratto di collaborazione fino al 30 aprile 2021, con una retribuzione pari a 27.388,76 euro lordi annui (più 300 euro mensili per il rimborso delle spese di viaggio, vitto e alloggio). Dopo essere stati assunti, i navigator avranno davanti a loro una full immersion di due settimane, ed una formazione continua on the job di 6-8 mesi.

Leggi anche: Navigator: una nuova figura professionale. Ecco quando presentare domanda

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.