Novità Intesa Sanpaolo, Pensioni, Rottamazione e controlli, TFS, TARI, Visite fiscali, Spese e detrazioni

-
23/01/2020

Rassegna di oggi su: prelievi Intesa Sanpaolo, Pensioni (contributi e anticipo mamme), Rottamazione e controlli, TFS, TARI, Visite fiscali, Spese detraibili.

Novità Intesa Sanpaolo, Pensioni, Rottamazione e controlli, TFS, TARI, Visite fiscali, Spese e detrazioni

Rassegna di oggi 23 gennaio 2020 con tantissime novità su: pensioni e limiti da rispettare; pensione mamma con un anticipo di 4 mesi per ogni figlio; anticipo TFS i commenti dei lettori; Bonus TARI 2020; Intesa Sanpaolo dal 1° febbraio i prelievi in contanti cambieranno; Spese detraibili solo se pagate con mezzi tracciabili; Visite fiscali per assenza di malattia; al via i controlli del Fisco per i contribuenti che hanno aderito alla pace fiscale e non hanno pagato. 

Pensione e limiti contributi da rispettare

I contributi figurativi sono periodi di copertura contributiva per la quale non è richiesto alcun onere per il contribuente. Vengono, quindi, accreditati gratuitamente e sono utili, nella maggior parte dei casi, sia alla misura che al diritto della pensione. Anche se non ci sono limiti particolari al numero di contributi figurativi utilizzabili per la pensione si ricorda che esiste l’eccezione per i lavoratori che alla data del 31 dicembre 1992 non avevano accreditata alcuna contribuzione: in questo caso non possono essere superati i 5 anni di contribuzione figurativa.

Leggi qui la notizia completa: In pensione con contributi figurativi: limiti da rispettare

Pensione mamme anticipata: ecco di cosa si tratta

Non tutte le lavoratrici lo sanno e, purtroppo la misura non è fruibile da tutte le lavoratrici ma soltanto da quelle che ricadono interamente nel sistema contributivo ma la legge numero 335 del 1995 prevede la concessione alle lavoratrici madri di 4 mesi di sconto sulle pensione per ogni figlio fino ad un massimo di 1 anno. Vediamo di cosa si tratta, essendo una cosa non da poco per noi donne in una fase previdenziale che vede l’età pensionabile in continua crescita. 


Leggi anche: Pensioni, con i fondi integrativi fino a 10 anni di anticipo: ma il sistema fatica a decollare

Trovi qui tutte le informazioni: Pensione mamme: anticipo di 4 mesi per ogni figlio, è legge dal 1995

Intesa Sanpaolo e prelievi in contanti

Dal 1° febbraio 2020 ci sarà una novità, sarà possibile prelevare una somma maggiore presso gli esercizi convenzionati, da euro 150 si passerà a euro 250. Il prelievo potrà essere effettuato per coloro che sono in possesso di carte di debito (Visa, MasterCard, Visa Electron). Su tutto il territorio nazionale sono oltre 17mila esercizi convenzionati con Banca 5.

Leggi qui la notizia completa: Intesa San Paolo: prelievo contanti con servizi Banca 5 da 150 a 250 euro, le novità

Spese detraibili pagate solo con mezzi tracciabili 

Bisogna fare molta attenzione perché si rischia il prossimo anno nel 2021 di non poter portare le spese sostenute nell’anno 2020. Facciamo l’esempio di una visita specialistica presso un professionista privato, non può essere pagata in contanti, ma dovrà essere pagata con mezzi tracciabili. Lo stesso vale per le spese sportive sostenute per i figli. 

Leggi qui come evitare brutte sorprese: Spese veterinarie per la detrazione il pagamento col bancomat, le novità

Anticipo TFS e commenti sul parere del Consiglio di Stato

Dopo il parere del Consiglio di Stato sulla misura di anticipo del trattamento di fine rapporto per i dipendenti pubblici, i nostri lettori ci hanno chiesto di commentare l’accaduto. Troverete i nostri commenti e i commenti dei lettori in quest’articolo: Anticipo TFS: bugie e mezze verità, l’ennesima ingiustizia a danno dei dipendenti pubblici

Visite fiscali e malattia per i dipendenti ATA, le novità

Le visite fiscali e malattia, rappresentano un nodo cruciale che molti dipendenti pubblici, compreso il personale ATA, devono rispettare per legge. Gli impiegati del comparto pubblico sono più penalizzati rispetto al privato, in quanto, il margine di rintracciabilità è molto più ampio. 


Potrebbe interessarti: Il superbonus casa al 110% potrebbe scendere al 75%: le ipotesi allo studio

Trovi qui tutte le novità in merito: Visite fiscali e malattia: quando si è esonerati dalla reperibilità?

Al via i controlli del Fisco per chi ha aderito alla pace fiscale e alla rottamazione

L’Agenzia delle Entrate sta avviando il protocollo per selezionare gli omessi versamenti delle rate dei condoni del 2019 e della Pace Fiscale. L’Amministrazione Finanziaria avvia le verifiche dirette a individuare i contribuenti che per camuffare il debito hanno aderito alla Pace fiscale, ma hanno versato solo la prima rata.

Per  approfondire la notizia consigliamo di leggere: Fisco: controlli mirati su chi non ha pagato la Pace fiscale e i condoni del 2019

Bonus TARI 2020

La TARI rientra a pieni voti nell’elenco delle tasse più odiate dagli italiani, seppur in tanti abbiamo sperato che insieme al bollo auto venisse abolita, purtroppo non è accaduto. Di conseguenza, la tassa sui rifiuti (TARI) che viene pagata per sostenere i costi destinati al servizio di raccolta, nonché, per l’eliminazione dei rifiuti di ogni singolo Comune, va versata regolarmente.

Leggi qui la notizia completa: Bonus TARI 2020: ecco chi potrà accedere allo sconto sulla tassa rifiuti