Novità pensione Quota 100 con scivolo, per liberare posti di lavoro

Una delle rilevanti novità sulla quota 100, che sorprende un po’ tutti, uno scivolo che consente alle aziende di provvedere a nuove occupazioni con assunzioni di giovani. In pratica, un esodo dei lavoratori a cui mancano tre anni al raggiungimento dei requisiti per la quota 100. La manovra assume un’importanza rilevante, in quanto si tratta di una nuova pensione anticipata nell’ambito dei piani di impresa e ricambio generazionale. La misura non è ancora ufficiale, ancora in discussione alla Camera.

Quota 100 e anticipo di tre anni: le regole

Analizziamo le regole previste per lo scivolo con quota 100 che consente alle aziende, di assumere giovani. L’esodo prevede i lavoratori a cui mancano tre anni per raggiungere i requisiti per la quota 100, purché si tratta di un ricambio generazionale.

Saranno inseriti dei fondi bilaterali di settore che permetteranno lo scivolo per la quota 100. Nel fondo di settore andranno versate le prestazioni di sostegno al reddito per coloro a cui mancano tre anni dai requisiti per la quota 100. I requisiti richiesti per la quota 100 sono: 62 anni di età e 38 anni di contributi.

Questa misura è prevista solo con la realizzazione di accordi collettivi di livello aziendale o territoriale, sottoscritti da organizzazioni sindacali. Questi accordi dovranno considerare anche la stabilizzazione la garanzia del mantenimento dei livelli occupazionali con il numero dei lavoratori da assumere in sostituzione dei lavoratori che aderiranno alla misura.

La prestazione pensionistica viene erogata dai fondi di solidarietà e finanziata dai datori di lavoro. Lo scivolo prevede un assegno al sostegno al reddito con il pagamento dei contributi utili al raggiungimento del diritto alla pensione anticipata o di vecchiaia, riscattabili o ricongiungibili, con i Fondi di solidarietà.

La scelta di aderire spetta al lavoratore

La scelta di aderire allo scivolo è una scelta del lavoratore, non è obbligato ad uscire prima dal lavoro. Il lavoratore può decidere di aspettare l’età pensionabile o la pensione anticipata ordinaria.  La pensione quota 100 prevede anche il cumulo gratuito per i lavoratori che hanno versato i contributi in varie casse previdenziali, inoltre non vi sono penalizzazioni sul calcolo dell’assegno pensionistico, sarà solo più basso perché l’uscita anticipata fa maturare meno requisiti, rispetto a quelli richiesti per la pensione anticipata.

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”