Novità Reddito di Cittadinanza e dimissioni di un familiare

Reddito di cittadinanza, arrivano chiarimento dall’Inps, che detta chiarimenti sulla presenza in famiglia di un disoccupato per dimissioni, tutte le novità

Reddito di cittadinanza, arrivano chiarimento dall’Inps, con la circolare 100/2019, precisa che la presenza in famiglia di un disoccupato per dimissioni volontarie non è più causa ostativa per un anno al riconoscimento del reddito di cittadinanza, ma comporta soltanto la riduzione dell’importo. Il beneficio è precluso a chi è sottoposto a misura cautelare personale, anche in seguito a convalida del fermo e dell’arresto; inoltre, il patrimonio immobiliare deve essere verificato non solo in Italia, ma anche all’estero.

Reddito di cittadinanza: la circolare Inps

La circolare recita che: “A seguito delle modifiche introdotte con la legge di conversione n. 26/2019, è venuta meno inoltre l’esclusione dal Rdc, prevista dal decreto-legge prima della conversione, per i nuclei familiari che abbiano tra i componenti soggetti disoccupati a seguito di dimissioni volontarie, con riferimento ai dodici mesi successivi alla data delle dimissioni e fatte salve le dimissioni per giusta causa. La legge di conversione, infatti, limita l’esclusione al solo componente disoccupato che abbia presentato le dimissioni volontarie, riducendo nella misura di 0,4 punti il parametro della scala di equivalenza ai fini del reddito di cittadinanza“.

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”