Nuova Opzione donna, promessa tradita

Nuova Opzione donna: non è stata pertanto mantenuta la promessa più volte ribadita di voler mandare in pensione le donne a 58 anni.

Comunicato stampa: Nuova Opzione donna – promessa tradita

L’art. 16 del DL in materia di pensioni che verrà trasmesso, in data 7 gennaio 2019, alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, riporta le nuove condizioni di accesso ad Opzione Donna. Si evince che si tratta di un provvedimento totalmente nuovo rispetto alla Legge “Maroni” del 2004: potranno accedere le sole donne nate entro il 31 dicembre 1959 al compimento dei 35 anni.

Non è stata pertanto mantenuta la promessa più volte ribadita di voler mandare in pensione le donne a 58 anni. Molti esponenti politici del Movimento 5 Stelle ci avevano già promesso che avrebbero messo in campo azioni migliorative in sede di conversione del DL; confidiamo nel loro aiuto affinché il diritto venga riconosciuto anche alle nate entro il 31 dicembre 1961.

Gruppo opzione donna le escluse

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.