Nuovi BOT posti all’asta, importo minimo di sottoscrizione euro 1.000

-
24/02/2020

Nuovi BOT all’asta, lo rende noto il Ministero dell’Economia e delle Finanze in un comunicato n. 34 del 21 febbraio 2020.

Nuovi BOT posti all’asta, importo minimo di sottoscrizione euro 1.000

Nuovi BOT posti all’asta con il sistema di collocamento dell’asta competitiva, con richieste degli operatori espresse in termini di rendimento. Lo rende noto il Ministero dell’Economia e delle Finanze in un comunicato numero 34 del 21 febbraio 2020. Gli operatori possono partecipare alle aste con un massimo di cinque richieste di acquisto. L’importo minimo di sottoscrizione è di euro 1.000. Il prezzo fiscale di riferimento per ciascuna emissione di BOT è il prezzo medio ponderato della prima tranche, il calcolo viene effettuato considerando il corrispondente rendimento medio ponderato.

BOT all’asta: calendario per le operazioni di sottoscrizioni

I rendimenti dei BOT, espressi dagli operatori finanziari possono variare per tutte le tipologie di titoli, la variazione riguarda un millesimo di punto percentuale o multipoli di tale cifra.

Non possono essere messe all’asta richieste senza indicazione del rendimento.

BOT

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

È possibile leggere qui il comunicato numero 34 del 21 febbraio 2020 del Ministero dell’Economia de delle Finanze: Emissione BOT

Leggi anche: Btp con rendimenti sotto zero, contanti in banca o nel libretto postale