Nuovo concorso per medici accettazione d’urgenza: ecco come inviare la domanda

-
08/04/2020

Concorso unificato ASL Lanciano-Vasto-Chieti che è alla ricerca di 38 medici d’accettazione e d’urgenza. Ecco i requisti e come inviare la domanda di partecipazione.

Nuovo concorso per medici accettazione d’urgenza: ecco come inviare la domanda

Sulla Gazzetta Ufficiale n.22 del 17 marzo 2020 è stato pubblicato un concorso, per titoli ed esami, per l’assunzione di 38 Dirigenti medici della disciplina di Medicina e chirurgia d’accettazione e d’urgenza per le seguenti esigenze delle Aziende sanitarie locali delle città di Lanciano, Vasto, Chieti, Avezzano, Sulmona, L’Aquila, Pescara e Teramo. Le risorse saranno assunte con un contratto a tempo indeterminato. Vediamo quali sono i requisiti e le modalità di partecipazione.

Concorso per 38 Medici d’accettazione e d’urgenza: distribuzione dei posti e requisiti

Prima di elencare i requisiti che i candidati devono possedere per partecipare al bando di concorso per 38 medici d’accettazione e d’urgenza presso la ASL Lanciano-Vasto-Chieti, vediamo come verranno distribuiti i posti.

Infatti, secondo il Piano triennale dei fabbisogni di personale 2019/2021, i 38 medici verranno assegnate nelle sedi aziendali della Regione Abruzzo, nel seguente modo:

1)nove posti nella ASL Lanciano-Vasto-Chieti;

2)dodici posti nella ASL Avezzano-Sulmona-L’Aquila;

3)sedici posti nella ASL Pescara.

4)tre posti nella ASL Teramo.

Sui posti messi a concorso opera la riserva così come indicato nel bando.

I requisiti che i candidati devono possedere sono i seguenti:

a)cittadinanza italiana o cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;


Leggi anche: Bonus Natale 2020, in arrivo un cashback da 150 euro: cos’è, come funziona e come ottenerlo

b)laurea in Medicina e Chirurgia;

c)specializzazione nella disciplina oggetto del concorso ovvero in discipline equipollenti o affini;

d)iscrizione all’Albo dell’ordine dei medici-chirurghi che deve essere effettuata prima dell’assunzione in servizio.

Inoltre, non potranno partecipare al concorso coloro che:

e)siano stati esclusi dall’elettorato attivo;

f)siano stati dispensati, destituiti o licenziati dall’impiego presso una pubblica amministrazione.

Come presentare domanda

La domanda di partecipazione al concorso, redatta secondo il facsimile e indirizzata al Direttore generale della ASL 02 Lanciano-Vasto-Chieti, deve essere inviata, entro e non oltre il 16 aprile 2020, tramite una delle seguenti modalità:

1)presentate direttamente all’Ufficio Protocollo generale dell’ASL 2 Abruzzo, 

2)spedita tramite raccomandata con avviso di ricevimento,

3)inviata mediante PEC, all’indirizzo: [email protected] riportando nell’oggetto la dicitura Domanda Concorso Medicina e Chirurgia d’Accettazione e d’Urgenza.

Inoltre, nella domanda di partecipazione, pena esclusione dalla procedura concorsuale, ciascun candidato deve indicare l’Azienda per la quale intende concorrere tra quelle interessate alla procedura unificata. In caso di opzione multipla si terrà conto della prima indicata.

Per la documentazione da allegare alla domanda, si legga il punto 6) del bando di concorso.

Ammissione ed esclusione dei candidati, prove d’esame

L’elenco dei candidati ammessi alla procedura concorsuale sarà pubblicata nell’apposita sezione del sito asl2abruzzo.it alla pagina, Avvisi e Concorsi. 

Alle prove d’esame, i candidati dovranno presentarsi obbligatoriamente muniti di documento d’identità valido, altrimenti saranno esclusi dalla procedura concorsuale.

Gli esami di concorso consisteranno nelle seguenti prove:

a)prova scritta: relazione su caso clinico simulato o su argomenti inerenti alla disciplina messa a concorso. Potrà essere svolta anche attraverso una serie di quesiti a risposta sintetica inerenti alla disciplina stessa. La prova sarà superata se il candidato ottiene un punteggio di almeno 21/30;


Potrebbe interessarti: TIM, offerta imperdibile per bonus 500 euro: Oltre al tablet si potrà scegliere anche il PC

b)prova pratica: su tecniche e manualità peculiari della disciplina messa a concorso che dovrà, comunque, essere anche illustrata schematicamente per iscritto. Anche in questo caso, il candidato sarà ritenuto idoneo con una votazione di almeno 21/30;

c)prova orale: sulle materie inerenti alla disciplina a concorso nonché sui compiti connessi alla mansione. La prova è superata se il candidato avrà ottenuto un punteggio di almeno 14/20.

Infine, il diario delle prove d’esame sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, Serie Concorsi ed Esami, nonché sul sito web della A.S.L. Lanciano-Vasto-Chieti capofila. Inoltre, la comunicazione sarà data anche tramite PEC e raccomandata.

Per tutte le altre informazioni sul concorso, si rimanda alla lettura del bando integrale.

Leggi anche: Coronavirus: informiamo i medici di base sulle priorità per le diagnosi di contagio