Nuovo concorso pubblico: 2.329 funzionari giudiziari

-
24/10/2019

Concorsi pubblici, 2.329 funzionari giudiziari, le prove si terranno dal 12 al 18 novembre.

Nuovo concorso pubblico: 2.329 funzionari giudiziari

Il Ministero della Giustizia ha pubblicato le informazioni delle prove selettive che si terranno dal 12 al 18 novembre per il concorso per 2.329 funzionari giudiziari da inquadrare nell’area funzionale terza, Fascia economica F1, ci sono ben 115.769 persone che hanno fatto domanda.

Concorso 2.329 funzionari giudiziari: istruzioni da parte del Ministero della Giustizia

Le prove preliminari saranno svolte in due sessioni di esame per 5 giorni consecutivi, esclusi i festivi, dal 12 al 18 novembre a Roma. Per i candidati si è deciso di ripartirli in ordine alfabetico a partire dalla lettera D.

I partecipanti devono presentarsi muniti di documento d’identità valido e della ricevuta di invio della domanda, ecco il calendario:

12-11-2019 08:30 Dabbasso-Facchino

12-11-2019 14:30 Facci-Grazioli

13-11-2019 08:30 Graziosetto-Malnati

13-11-2019 14:30 Malorgio-Napoletano

14-11-2019 08:30 Napoli-Poletto

14-11-2019 14:30 Poli-Sbacco

15-11-2019 08:30 Sbaffi-Turowska

15-11-2019 14:30 Turra’-Bagorda

18-11-2019 08:30 Bagossi-Carriani

18-11-2019 14:30 Cariati-Cuzzupe’

Il test prevede 60 quesiti con risposta multipla, di cui 20 attitudinali, logico-matematici, basati su abilità di calcolo, frazioni, medie, percentuali, velocità, di visibilità e 40 quesiti che verteranno su diritto costituzionale e amministrativo e per svolgere la prova il tempo dato ai candidati è un’ora. Durante l’esame non saranno permessi fogli di carta, libri, tablet, cellulari e calcolatrici.

Per effettuare l’esame si dovrà essere muniti di una penna nera, l’attribuzione dei punteggi avviene nel seguente modo: 1 punto per risposta esatta, 0 per nessuna risposta e -0,33 per risposta sbagliata.

Prova scritta

La prova scritta consisterà nella risoluzione quesiti a risposta multipla e si articolerà su una parte volta a verificare le conoscenze in diritto amministrativo, diritto processuale civile e penale, ordinamento penitenziario, contabilità di Stato.

Prova orale

La prova orale consisterà in un colloquio interdisciplinare sulle materie delle prove scritte e su elementi di diritto civile e penale, di ordinamento giudiziario, di legislazione in materia penale minorile, scienza dell’organizzazione.

Concorso per 616 operatori giudiziari: bando e titolo di studio per partecipare