Opzione donna: nata nel 1960 e 39 anni di contributi, non sempre possibile

-
21/02/2019

Pensione anticipata Opzione donna prorogata nel 2019, non sempre le nate del 1960 possono fare richiesta, ecco perchè e quali sono le criticità.

Opzione donna: nata nel 1960 e 39 anni di contributi, non sempre possibile

La pensione è cambiata con la riforma intervenuta con il decreto legge n. 4/2019 e con le disposizioni attuative dell’Inps emanate con la circolare n. 11 del 29 gennaio 2019. Il decreto ha inserito una nuova pensione anticipata quota 100, ha prorogato l’opzione donna e l’Ape sociale.

I dubbi dei lettori sono tanti, ci scrive una nostra lettrice che ci chiede come può andare in pensione essendo nata il 22-07-1960 e ha 39 anni di contributi versati, è una lavoratrice autonoma da 20, prima come dipendente sempre nello stesso negozio. La lettrice rileva che “dal vostro articolo pare che non ci sia soluzione per il mio caso, cioè che io debba aspettare i 62 anni; è davvero così?

Pensione Opzione donna per le lavoratrici autonome

L’articolo 16 del decreto legge, precisa che possono accedere alla pensione anticipata Opzione donna nel 2019, le lavoratrici che hanno maturato, entro il 31 dicembre 2018, un’anzianità contributiva minima di 35 anni e un’età anagrafica minima di 58 anni, se lavoratrici dipendenti, e 59 anni, se lavoratrici autonome, possono accedere alla pensione anticipata secondo le regole di calcolo del sistema contributivo.

Opzione donna oltre il 2019?

La misura pensionistica è stata prorogata solo per il 2019, si parla di voler prorogare anche per il 2020 la pensione anticipata Opzione donna.

Cumulo contributivo

Con l’Opzione donna non è possibile il cumulo contributivo, quindi comunque questa misura per la nostra lettrice non è adatta. Lei dovrà ricongiungere i contributi in un’unica cassa previdenziale. Per maggiori informazioni, consiglio di leggere: Opzione donna 2019: totalizzazione o cumulo contributivo


Leggi anche: Esame avvocato 2021: Ministero della Giustizia verso la doppia prova orale