Pagamento Reddito di cittadinanza: mese di marzo e calendario 2020

-
15/03/2020

Vediamo per quanto è previsto il pagamento del reddito di cittadinanza di marzo e per i mesi successivi.

Pagamento Reddito di cittadinanza: mese di marzo e calendario 2020

Per chi aspetta il pagamento del reddito di cittadinanza di marzo, è bene rassicurare che non ci saranno impresti e cambiamenti a causa dell’emergenza coronavirus. La ricarica della card, quindi, avverrà come ogni mese, tra il 25 ed il 27 del mese. Per chi ha fatto richiesta, invece, del sussidio nel corso del mese di marzo l’attesa sarà più lunga.

Pagamento reddito di cittadinanza marzo

Il pagamento del reddito di cittadinanza per il mese di marzo non subirà cambiamenti ed arriverà, come tutti gli altri mesi, tra il 25 ed il 27 marzo. Per chi ha richiesto il sussidio a marzo, invece, il primo pagamento, relativo al mese in corso, sarà accreditato al momento della consegna della carta, all’incirca il 15 di aprile.

Ricordiamo che chi ha avuto il sussidio sospeso per non aver aggiornato l’ISEE entro il 31 gennaio 2020, e non ha provveduto ad aggiornare la documentazione, il reddito di cittadinanza non sarà erogato neanche per il mese di marzo. Per chi provvederà all’aggiornamento entro la fine di marzo l’erogazione del beneficio riprenderà a partire dalla ricarica di aprile, senza il diritto agli arretrati.

Calendario pagamenti Reddito di Cittadinanza 2020

Vediamo, mese per mese, quando avverrà il pagamento del Reddito di cittadinanza.

A marzo, come abbiamo già detto, la ricarica è prevista tra il 25 ed il 27 del mese. Per chi ha presentato domanda del sussidio entro la fine di febbraio il pagamento è previsto dal 16 marzo per la prima ricarica.

Ad aprile  la ricarica è prevista tra il 24 ed il 27 del mese. Per chi ha presentato domanda del sussidio entro la fine di marzo il pagamento è previsto dal 15 aprile per la prima ricarica.

A maggio  la ricarica è prevista tra il 25 ed il 27 del mese. Per chi ha presentato domanda del sussidio entro la fine di aprile il pagamento è previsto dal 15 maggio per la prima ricarica.

A giugno  la ricarica è prevista tra il 24 ed il 27 del mese. Per chi ha presentato domanda del sussidio entro la fine di aprile il pagamento è previsto dal 15 maggio per la prima ricarica.


Leggi anche: Pensioni anticipate 2021, ecco le regole per uscire prima dal lavoro nel nuovo anno

A luglio  la ricarica è prevista tra il 24 ed il 27 del mese. Per chi ha presentato domanda del sussidio entro la fine di giugno il pagamento è previsto dal 15 luglio per la prima ricarica.

Ad agosto  la ricarica è prevista tra il 24 ed il 27 del mese. Per chi ha presentato domanda del sussidio entro la fine di luglio il pagamento è previsto dal 15 agosto per la prima ricarica.

A settembre  la ricarica è prevista tra il 24 ed il 28 del mese. Per chi ha presentato domanda del sussidio entro la fine di agosto il pagamento è previsto dal 15 settembre per la prima ricarica.

Ad ottobre  la ricarica è prevista tra il 24 ed il 27 del mese. Per chi ha presentato domanda del sussidio entro la fine di settembre il pagamento è previsto dal 15 ottobre per la prima ricarica.

A novembre  la ricarica è prevista tra il 24 ed il 27 del mese. Per chi ha presentato domanda del sussidio entro la fine di ottobre il pagamento è previsto dal 16 novembre per la prima ricarica.

A dicembre  la ricarica è prevista tra il 21 ed il 24 del mese. Per chi ha presentato domanda del sussidio entro la fine di novembre il pagamento è previsto dal 15 dicembre per la prima ricarica.