Pagamento spese mediche dentistiche con libretto postale della pensione

-
04/02/2020

Pagamento spese mediche con bonifico bancario e prelievo dal libretto postale per la pensione, è possibile detrarre la spesa nel 730?

Pagamento spese mediche dentistiche con libretto postale della pensione

Dal 1° gennaio le spese mediche (tranne i farmaci e dispositivi medici) il pagamento deve avvenire con mezzi tracciabili. Se non è possibile pagare con il Pos perchè lo specialista non si è adeguato alla normativa vigente, il cliente può chiedere le coordinate bancarie (codice Iban) ed effettuare il bonifico della prestazione in un momento successivo o pagare con assegno bancario o postale.  Analizziamo la domanda di una nostra lettrice.

Spese mediche con pagamento con libretto postale

Buongiorno, intanto vi ringrazio da subito per la risposta che vorrete darmi in merito a questo quesito di cui non riesco a trovare soluzione da nessun consulente.

Ho da pagare le cure per la protesi della mamma che ha 86 anni, nessun conto corrente in banca ma solo il libretto della pensione.

Ora devo saldare il Medico e non so come fare per non perdere poi il rimborso del 19%. Visto che la mamma non ha un conto corrente e quindi sprovvista di bancomat  o assegni ecc. ecc.  è corretto  fare un bonifico al Medico prelevando dal libretto della pensione?  Inoltre, posso pagare le spese mediche della mamma facendo un bonifico dal mio conto corrente e inserendo nella causale i dati della mamma?


Leggi anche: ISEE corrente 2021, novità sulle istruzioni: cos’è e come funziona

Vi ringrazio per l’attenzione.

Spese mediche pagate con bonifico o assegno, al CAF bisogna presentare anche la copia del pagamento?

Il bonifico è ammesso ma deve avvenire con addebito in conto

Il bonifico rientra tra i pagamenti tracciabili, e quindi è ammesso per il pagamento delle spese mediche, ma a farlo deve essere chi detrae le spese. Il libretto postale non permette di fare bonifici diretti.

La normativa al momento non permette la detrazione delle spese mediche con il pagamento in contanti, anche il prelievo dal libretto e poi il bonifico (a messo che la posta lo faccia fare), si configurerebbe come un pagamento effettuato con bonifico ma senza tracciabilità in quanto l’emissione è avvenuta in contanti con il prelievo dal libretto.

L’Agenzia delle Entrate, su questo punto chiarisce che il pagamento deve avvenire con mezzi tracciabili intendendo con addebito in conto da parte del soggetto che sostiene la prestazione.

Finché l’Agenzia delle Entrate non subentra con nuovi chiarimenti, le consiglio di far aprire a sua  madre un conto corrente senza spese per i pensionati. Ci sono varie categorie di conti vantaggiosi, anche perché le servirà anche in futuro.

Detrazione spese mediche: rateizzazione in 4 anni. La documentazione da presentare al CAF