Pagamento TFS dipendenti statali: quando spetta?

-
26/02/2020

Ecco quando spetta il pagamento del TFS in base alle attese previste dalla motivazione della cessazione del rapporto di lavoro.

Pagamento TFS dipendenti statali: quando spetta?

La preoccupazione più grande per i dipendenti statali che accedo al pensionamento è il tempo da attendere prima di vedersi liquidare il trattamento di fine servizio spettante. Molto spesso, infatti, per vedersi pagare il TFS maturato nella carriera lavorativa non basta l’attesa minima di 12 mesi. Cerchiamo di capire, rispondendo ai nostri lettori quando spetta la buonuscita.

TFS quando il pagamento?

Alcuni nostri lettori ci scrivono:

  1. Sono andato in pensione con la quota cento con 66 anni e 41 di contributi nel 2020 a gennaio ho compiuto 67 anni quando avrò il mio TFS?grazie
  2. Sono andata in pensione a dicembre 2018 con 41 anni e 10 mesi di contributi, quanto ancora devo aspettare per avere il TFS?
  3. Ho ricevuto la prima tranche del TFS il mese scorso ma devo avere ancora 70mila euro. Quando mi verranno corrisposte le altre 2 rate?

Premettiamo, innanzitutto, che la liquidazione del TFS spetta:

  • dopo 12 mesi se si cessa l’attività lavorativa per raggiunti limiti di età o per accedere alla pensione di vecchiaia
  • dopo 24 mesi se si presentano dimissioni volontarie (anche per accedere al pensionamento anticipato)
  • dopo 12 mesi dal compimento dei 67 anni per chi ha cessato l’attività per pensionarsi con quota 100.

Inoltre il pagamento del TFS è erogato

  • in unica rata se spettano meno di 50.000 euro;
  • in due o tre rate annuali, se spettano più di  50.000 euro a seconda che l’importo complessivo sia più di 50.000 euro ma meno di  100.000 (in tal caso le rate sono due: 50.000 la prima e la parte eccedente la seconda) o più alto di 100.000 euro (e in tal caso le rate sono tre)


Leggi anche: Bonus casa 2022: proroga, agevolazioni e legge di bilancio

Per rispondere ai nostri lettori:

1)Presumibilmente avrà la liquidazione del suo TFS a partire da maggio 2021, ai 12 mesi di attesa decorrenti dal compimento dei 67 anni, infatti, deve aggiungere anche i 90 giorni necessari all’INPS per liquidare la pratica.

2) La liquidazione del suo TFS avverrà presumibilmente a partire da aprile 2021, trascorsi 24 mesi (più 90 giorni) dalla cessazione dal servizio avendo presentato dimissioni volontarie per accedere al pensionamento anticipato.

3) La seconda rata del TFS le verrà corrisposta ad un anno di distanza dalla prima e la terza ad un anno di distanza dalla seconda.