Pagare l’affitto con il Reddito di cittadinanza: le modalità

-
11/12/2019

Pagare l’affitto con il Reddito di cittadinanza, quando è possibile con quali modalità, la normativa.

Pagare l’affitto con il Reddito di cittadinanza: le modalità

Il reddito di cittadinanza crea anche molti dubbi su cosa si può pagare e cosa no. Un lettore ci ha inviato la seguente domanda: Perché non posso pagare, oltre alle bollette, l’affitto della casa popolare? L’importo è di circa 60€ mensili e sono costretta a sottrarre dai 100 € di liquidità? GRAZIE 

Reddito di cittadinanza e affitto

È possibile pagare l’affitto con il reddito di cittadinanza, bisogna rispettare alcune specifiche. Infatti, la normativa precisa che è possibile pagare l’affitto della casa dove abita il nucleo familiare con il reddito di cittadinanza. Stabilisce anche le modalità con cui effettuare il pagamento.

Nello specifico si legge sul sito del Ministero del lavoro e delle politiche sociali che è possibile effettuare il pagamento tramite “bonifico mensile SEPA/Postagiro in Ufficio Postale per pagare la rata dell’affitto, in favore del locatore indicato nel contratto di locazione, o la rata del mutuo all’intermediario che ha concesso il mutuo”.

In conclusione, può effettuare il pagamento del canone mensile di affitto, ma effettuato un bonifico SEPA.

Le consiglio di rivolgersi al comune di residenza, dove ha stipulato il contratto di affitto e chiedere le coordinate bancarie per poter effettuare il pagamento, invece di pagare con bollettino postale. In questo modo, può evitare di sottrarre dal prelievo in contanti di 100 euro mensile la quota dell’affitto. 

Ti potrebbe interessare anche: Reddito di cittadinanza e importi mensili: su cosa si basano?