Paninometro, arriva il si dalla Cassazione

Il paninometro è la possibilità di accertare il ricavo effettivo derivante dalla vendita del pane, ricavandolo dalla quantità delle materie prime acquistate (farina e lievito).

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 21860 del 7 settembre 2018, ha ritenuto legittima la contestazione di maggiori ricavi al fornaio sulla base di precisi e concordanti elementi quali l’acquisto e il consumo di un certo quantitativo di farina e di lievito, l’applicazione, ai fini della verifica della reale produzione di pane, dei dati tratti dalla Metodologia di controllo del settore panifici, il prezzo di vendita del pane dichiarato dal contribuente in sede di contraddittorio e il riscontro di frequenti saldi negativi giornalieri nel conto cassa.

Per la Corte è legittima la contestazione di maggiori ricavi non contabilizzati, conseguente alla ricostruzione di una produzione in eccedenza di pane venduto in nero.

paninometro

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.