Pensionamento d’ufficio nel comparto scuola, la domanda va presentata?

-
02/03/2020

Pensionamento d’ufficio per il comparto scuola, bisogna presentare la domanda? Analizziamo quello che prevede la normativa in base alle disposizioni del Miur.

Pensionamento d’ufficio nel comparto scuola, la domanda va presentata?

Tanti i dubbi su quando è possibile accedere al pensionamento d’ufficio nel comparto scuola, analizziamo cosa prevede la normativa in base alle disposizioni del MIUR, rispondendo ad una nostra lettrice che ci ha posto una domanda su Facebook. 

Pensionamento d’ufficio: bisogna fare la domanda?

Buongiorno, sono una insegnante di scuola dell’infanzia l’11 novembre 2020 compirò 67 anni con 39 anni e 10 mesi di contributi. Mi hanno consigliato di non presentare domanda di pensione perché dal 1° settembre 2020 andrò d’ufficio, è vero questo o lavorerò un altro anno? Grazie mille

Preciso che il patronato mi ha detto che quest’anno andranno in pensione tutti i docenti del 1953

Cosa prevede la circolare del Miur?

La normativa prevede che per i dipendenti della pubblica amministrazione il pensionamento scatta obbligatoriamente d’ufficio al compimento dei 65 anni di età se è stato raggiunto qualsiasi requisito per il pensionamento. Resta fermo che il rapporto di lavoro non può protrarsi oltre i 67 anni di età che hanno maturato un requisito contributivo di almeno venti anni di contributi.

Quindi, l’amministrazione è costretta obbligatoriamente a collocare in pensione il dipendente che raggiunge il diritto alla pensione di vecchiaia.

Il sindacato le ha detto una cosa giusta in quanto lei obbligatoriamente sarà collocata d’ufficio per il pensionamento. Per i dipendenti del comprato scuola il pensionamento d’ufficio scatta il 1° settembre ogni anno per i dipendenti che hanno maturato il requisito contributivo di almeno 20 anni e hanno compiuto un requisito anagrafico di 67 anni entro il 31 agosto. Per coloro che compiono i 67 anni di età  dal 1° settembre al 31 dicembre, in ogni caso,  per accedere al pensionamento nello stesso anno è consentito solo dopo presentazione di una domanda di cessazione dal servizio.

Quindi, nel caso specifico per possibile dietro presentazione di una domanda di cessazione del servizio (rispettando i tempi comunicati dal MIR).

Nel suo caso che compie gli anni a novembre del 2020 deve presentare domanda di cessazione di servizio e deve presentare anche domanda di pensione in quanto il trattamento pensionistico viene erogato solo dopo la presentazione della domanda di pensione.

Può leggere qui la Circolare Miur