Pensionamento Quota 100: mail da inviare per la risposta Inps, non tutti la conoscono

-
11/06/2019

Le domande inviate all’Inps per il pensionamento con Quota 100 sono in attesa di risposta, è possibile inviare un sollecito tramite mail.

Pensionamento Quota 100: mail da inviare per la risposta Inps, non tutti la conoscono

Pensione Quota 100, molte le domande inviate all’Inps per il pensionamento, tante anche le difficoltà riscontrate dai lavoratori che si trovano in procinto di lasciare il lavoro e sono ancora in attesa della risposta dall’ente previdenziale. Esaminiamo il quesito di un nostro lettore che ci chiede come fare.

Quota 100: la risposta Inps non arriva: cosa fare?

Ho presentato domanda di pensionamento quota 100 all’INPS ed al mio ente pubblico il 31 gennaio 2019 avendo superato abbondantemente quota 100 con 63 anni di età e quasi 40 di contributi. A tutt’oggi, 10 giugno 2019, non ho ancora ricevuto nessuna comunicazione da parte dell’Inps. Il mio ente ha invece inviato sia a me che all’INPS la determina di messa in quiescenza dal 1° agosto 2019. Cosa devo fare?

Pensionamento Quota 100: mail per comunicare con l’Inps

I tempi dell’Inps non sono fissi, e a volte passa anche molto tempo dall’invio della domanda di pensionamento. Molto dipende dagli accertamenti che richiede la pratica. Molti i lettori che mi scrivono e lamentano i tempi lunghi di attesa.

Non c’è molto da fare, può comunque inoltrare un sollecito tramite il patronato oppure si può recare direttamente presso gli uffici Inps di appartenenza per chiedere un sollecito.

Può anche inviare una mail all’Inps, la mail varia in base alla città di residenza, ad esempio: [email protected]

Nella mail spieghi tutta la sua situazione in modo chiaro. I lettori che hanno usato questo sistema, hanno avuto risposte esaurienti e hanno risolto i problemi che l’ente aveva riscontrato.


Leggi anche: Pensioni, pagamento anticipato di febbraio 2021: si parte il prossimo 25 gennaio