Pensionati all’estero, tassazione agevolata nella legge di Bilancio 2019

-
30/01/2019

Tassazione agevolata per i pensionati all’estero, le novità inserite nella legge di Bilancio 2019

Pensionati all’estero, tassazione agevolata nella legge di Bilancio 2019

Per i pensionati all’estero, prevista nella legge di Bilancio 2019 una tassazione agevolata, per tutti i pensionati esteri che intendono
trasferirsi, o tornare, in uno dei piccoli Comuni del Mezzogiorno, con popolazione non superiore a 20.000 abitanti.

I redditti di qualunque categoria, percepiti da fonte estera o prodotti all’estero, potranno essere assoggettati a un’imposta sostitutiva con aliquota del 7% per ciascuno dei periodi d’imposta di validità dell’opzione. Inoltre, è previsto l’esonero, per i periodi d’imposta in cui l’opzione rimane valida, dalla dichiarazione dei redditi esteri nel quadro RW e l’esenzione dal pagamento dell’Ivie e dell’Ivafe.

La scelta ha durata quinquennale ed è esercitabile dalle persone fisiche che non siano state fiscalmente residenti in Italia nei 5 periodi d’imposta antecedenti all’efficacia dell’opzione.