Pensione a 56 anni: Quota 41 o con Fondo pensione? Le alternative

-
12/11/2019

Pensione anticipata con Quota 41 o con R.I.T.A., quali alternative e come fare per uscire prima dal lavoro. Analizziamo le due alternative

Pensione a 56 anni: Quota 41 o con Fondo pensione? Le alternative

Tanti i dubbi dei nostri lettori sulle varie misure pensionistiche e sui requisiti da raggiungere per uscire prima dal lavoro. Esaminiamo il caso di un nostro lettore: Salve, ho 56 anni e 36 anni di contributi da 25 anni lavoro in un indotto FCA e faccio i tre turni compreso le notti .Sono iscritto al fondo cometa quando potrei andare in pensione essendo un lavoratore che potrebbe usufruire della legge sui lavori usuranti più cometa ? Grazie distinti saluti. D.A.  

Pensione con fondo pensione

Buongiorno, in riferimento al fondo Cometa e la possibilità di anticipare il pensionamento con la R.I.T.A., abbiamo trattato l’informazione in questi articoli:

Ricordiamo che la R.I.T.A. è una misura che consente la possibilità di percepire un reddito che sarà corrisposto con cadenza mensile fino al raggiungimento della pensione di vecchiaia. Infondo si tratta di un ponte anticipato al pensionamento fino al raggiungimento dei  requisiti che permettono l’accesso alla pensione di vecchiaia.

Quota 41

Con il lavoro usurante è possibile accedere alla Quota 41 che richiede 41 anni di contributi maturati e almeno un anno di contributi versati prima del 19°anno di età, oltre alla mansione di lavoro usurante. Quindi, in questo momento, lei se è un lavoratore precoce deve attendere di maturare i 41 anni di contributi per arrivare al requisito contributivo indipendentemente dall’età anagrafica. 


Leggi anche: Canone RAI, per chi evade multa da 600 euro e rischio carcere

Conclusione

Anche per accedere alla R.I.T.A. è presto perché deve raggiungere almeno 62 anni di età, che comunque è un’età approssimativa, in quanto l’anticipo per i lavoratori è di 5 anni dall’età pensionabile è soggetta all’aspettativa di vita, quindi tende ad aumentare.