Pensione a 60 anni con 38 anni di contributi: ecco le possibilità

-
28/01/2020

Pensione con 38 anni di contributi: quali sono le possibilità di accesso alla quota 41? Vediamo il caso.

Pensione  a 60 anni con 38 anni di contributi: ecco le possibilità

Per un lavoratore che ha 60 anni di età con 38 anni di contributi quali sono le possibilità di accedere alla pensione quota 41 con 41 anni di contributi? E’ da premettere che è necessario appartenere alla categoria del lavoratori precoci ed aver versato almeno 12 mesi di contributi prima del compimento dei 19 anni di età e di appartenere ad una della categorie tutelate dalla normativa, ovvero disoccupati, caregiver, invalidi, usuranti e gravosi. Vediamo il caso.

Pensione con 60 anni di età

Un nostro lettore ci chiede:

Buongiorno ho 60 ho 38anni di contributi  ho lavorato prima dei 18 anni lavoro nel settore calzaturiere sono un tagliatore di pelli pregiate volevo sapere se rientro nella categoria precoci usuranti gravoso per accedere alla quota 41aspetto una sua risposta grazie 

Nella categoria precoci, quindi, rientra soltanto nel caso che i contributi versati derivanti da lavoro effettivo, prima di compiere i 19 anni siano almeno di 12 mesi. Inoltre la sua professione rientra in quelle gravose (tra le professioni considerate gravose, infatti, troviamo i conciatori di pelli e pellicce) ma tale mansione deve essere certificata dal suo datore di lavoro, al momento di richiedere la pensione con la quota 41. Inoltre, la mansione gravosa deve essere stata svolta, per poter rientrare nella pensione con la quota 41, per almeno 7 anni nei 10 anni che precedono la domanda di pensione.


Leggi anche: Pensione di reversibilità e convivenza: indispensabile l’unione civile

Se rientra in tutti questi requisiti al momento che maturerà i 41 anni di contributi potrà accedere al pensionamento con la quota 41.

In alternativa, se per qualsiasi motivo non rientrasse in questi requisiti, per accedere al pensionamento dovrà attendere o di compiere i 67 anni per la pensione di vecchiaia o di maturare i 42 anni e 10 mesi di contributi per la quiescenza con la pensione anticipata ordinaria.