Pensione a 62 e 64 anni, ecco quando è possibile accedere?

-
26/04/2020

Pensione a 64 anni con l’anticipata contributiva o a 62 anni con la RITA e solo 5 anni di contributi nel Fondo.

Pensione a 62 e 64 anni, ecco quando è possibile accedere?

Per poter accedere alla pensione prima del compimento dei 67 anni, età richiesta per la prestazione di vecchiaia in concomitanza di almeno 20 anni di contributi, è necessario essere in possesso dei requisiti richiesti dalle singole misure previdenziali che permettono un anticipo. Vediamo nello specifico cosa possono fare due nostri lettori.

Pensione anticipata contributiva

Un nostro lettore scrive:

Buongiorno, ho 63 anni 30 anni di contributi versati come dipendente, gestione separata ( amministratore SRL) libero professionista ( agente di commercio) sono invalido al 67 % al momento sono disoccupato volevo chiedere se al compimento dei 64 anni posso usufruire della totalizzazione per accedere alla pensione. Grazie

Nel suo caso, avendo contributi versati in Gestione Separata può accedere alla pensione anticipata contributiva a 64 anni con almeno 20 anni di contributi. I contributi versati in Gestione separata e quelli da dipendente possono essere computati tutti quanti nella Gestione separata per accedere alla pensione a 64 anni. Per i contributi Enasarco, da agente di commercio, invece, se rientra nei requisiti daranno luogo ad una doppia pensione. Può trovare un maggior approfondimento in merito nel seguente articolo: Pensionamento Inps ed Enasarco: doppia imposizione doppia pensione

Pensione con la RITA

Qualche giorno fa una nostra lettrice ci ha chiesto:

Buongiorno,  ho 58 anni disoccupata da diversi anni con contributi pagati 22 anni vorrei sapere se esiste qualche opzione per andare in pensione anticipatamente grazie distinti saluti
La nostra risposta la riguardo è stata con un articolo sulla pensione con soli 20 anni di contributi. La nostra lettrice, probabilmente non trovando altra via di pensionamento, ci chiede ancora:

Buona sera grazie per le sue informazioni
Un ultima domanda si potrebbe accedere a questa Rita facendo dei versamenti privati In modo di andare in pensione a 62 anni

La nostra risposta: i contributi necessari per la RITA vanno versati in un fondo pensione complementare, quindi con versamenti privati ed è possibile accedere solo con 5 anni di contributi versati nel fondo stesso. Le anticipo, però, che solo con 5 anni di contributi la rendita mensile potrebbe essere davvero esigua. Anticipando di 4 anni, infatti, (a 63 anni invece che a 62 poichè per versare i 5 anni di contributi giungerebbe a 63 anni) deve pensare che quello che versa nel fondo complementare le sarà restituito in rate mensili. Non ci vedo molta convenienza nel discorso che fa. Se, ad esempio in 5 anni versa 20mila euro (ipoteticamente 4mila euro l’anno) quello che le verrebbe reso mensilmente dai 63 ai 67 anni sarebbe di 416 euro al mese. Ovviamente se nei 5 anni che la separano dai 63 anni versa di meno, la quota di RITA spettante nei 4 anni successivi sarà inferiore.


Leggi anche: Dolci tipici di Natale regione per regione vediamo quali sono