Pensione anticipata Ape Volontario e iscrizione Crif, cosa fare?

Buongiorno ho 63 anni compiuti a luglio  con 25 anni di contributi posso accedere all’ape volontaria avendo un iscrizione in crif? Grazie

 

Vengono segnalati al Crif, Centrale Rischi Finanziari, quando si richiede un finanziamento e non si rispettano le rate da pagare o se si salta il pagamento di due rate consecutive. In questi casi la banca invierà al cliente una comunicazione in merito. Con questo documento, si può ancora evitare la segnalazione saldando la rata entro 15 giorni. Dal successivo ritardo in poi, l’istituto di credito invierà le informazioni direttamente al Crif senza necessariamente preavvisare il debitore.

La pensione anticipata Ape volontario, essendo un prestito concesso dalle banche, non viene erogato a chi ha debiti scaduti o conti i rosso, ma neanche a chi è registrato negli archivi della centrale dei rischi gestita dalla Banca d’Italia oppure in un sistema di informazioni creditizie gestito da privati a causa di inadempimenti di prestiti, mutui o altri debiti.

L’anticipo pensionistico è negato anche per coloro che sono registrati nell’archivio degli assegni bancari e postali e delle carte di pagamento irregolari presso la Banca d’Italia denominato CAI a meno che non sia intervenuta la cancellazione dall’archivio.

Secondo le disposizione normative, lei non può accedere alla pensione anticipata Ape Volontario, almeno che non si procede alla cancellazione dell’iscrizione al Crif.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a [email protected]
 
Pensione anticipata Ape Volontario e iscrizione Crif, cosa fare? ultima modifica: 2018-10-06T08:25:34+00:00 da Redazione NotizieOra

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.