Pensione anticipata caregiver con 37 anni di contributi: quanto da attendere ancora?

-
13/09/2019

Non sono molte le misure che permettono il pensionamento dei lavoratori precoci: vediamo qual è quella giusta nel caso del nostro lettore.

Pensione anticipata caregiver con 37 anni di contributi: quanto da attendere ancora?

Come abbiamo fatto notare in più di un’occasione, anche se coloro che si prendono cura di un familiare con handicap grave possono fruire di agevolazioni nel lavoro (3 giorni di permesso mensili, congedo straordinario di 2 anni ecc…) non ci sono molte misure che permettano una vera e propria tutela di queste persone per accedere alla pensione. Ci sono solo 2 misure che prevedono espressamente un anticipo per i caregiver, ma una delle due è in scadenza il prossimo 31 dicembre 2019.

Pensione anticipata caregiver

Un nostro lettore ci chiede:

Buona sera avrei bisogno di un chiarimento sono un papà con figlia disabile di 25 anni e io ho 37 anni di contributi e 53 anni di età con legge 104 art 3 com.3. MI sapete dire quando posso andare in pensione grazie!

Purtroppo le uniche due misure che permettono il pensionamento anticipato per chi, in base alla legge 104, articolo 3 comma 3, si prende cura di un familiare con grave disabilità sono soltanto due, come accennato precedentemente.

Da una parte abbiamo l’Ape sociale che richiede per l’accesso 63 anni di età ed un minimo di 30 anni di contributi, misura, tra l’altro in scadenza ( a meno che non intervenga una proroga nella legge di Bilancio) il prossimo 31 dicembre.


Leggi anche: Canone RAI ancora in bolletta: chi deve pagarlo e come chiedere l’esenzione

Dall’altra abbiamo la pensione anticipata con quota 41, riservata ai lavoratori precoci. La misura per l’accesso richiede:

  • almeno 41 anni di contributi
  • il riconoscimento del lavoro precoce (devono essere stati versati almeno 12 mesi di contributi prima del compimento dei 19 anni di età)
  • per i caregiver che il lavoratore si prenda cura da almeno 6 mesi di un familiare convivente con grave disabilità in base alla legge 104, articolo 3, comma 3.

Nel suo caso, essendo un lavoratore precoce e prendendosi cura di sua figlia, l’accesso alla pensione anticipata è possibile non appena maturerà i 41 anni di contributi con un’attesa di 3 mesi dal raggiungimento dei requisiti per la decorrenza della pensione. Potrà, quindi, accedere al pensionamento fra 4 anni.