Pensione anticipata con 53 anni di età: quali possibilità?

-
23/09/2019

Per chi ha solo 53 anni di età accedere alla pensione con l’anticipo significa possedere i requisiti di accesso alla quota 41 o alla pensione anticipata ordinaria.

Pensione anticipata con 53 anni di età: quali possibilità?

L’anticipo pensionistico viene garantito da diverse misure previdenziali in Italia, ma tutte richiedono precisi requisiti anagrafici e contributivi. Esiste anche una misura che permette il pensionamento anticipata, a prescindere dall’età, per i lavoratori precoci, ovvero la quota 41 che, però, richiede l’appartenenza del lavoratore ad un preciso profilo tutelato. Non tutti i precoci, quindi, possono pensionarsi con la quota 41. Vediamo il caso in questione.

Pensione con 53 anni di età: quali strade si possono percorrere

Un nostro lettore ci scrive:

Buongiorno mi chiamo Manuele ,a dicembre compio 53 anni di età e ho già maturato 38 anni di contributi versati avendo iniziato a 14 anni , dunque un lavoratore precoce . preciso che ho sempre lavorato continuamente  vorrei sapere quando andrò in pensione attualmente a oggi con le norme vigenti . grazie mille e buona giornata

Pur essendo un lavoratore precoce non so dirle se ha diritto alla pensione anticipata con 41 anni di contributi poichè la misura che permette il pensionamento richiede l’appartenenza del precoce ad uno dei 5 profili lavorativi tutelati che sono:

  • lavoratori disoccupati a causa di licenziamento, anche collettivo, che hanno terminato di fruire dell’intera Naspi spettante da almeno 3 mesi
  • lavoratori disabili con invalidità certificata pari o superiore al 74%
  • lavoratori che assistono da almeno 6 mesi un familiare convivente con handicap grave in base alla legge 104, articolo 3, comma 3
  • lavoratori addetti a mansioni gravose
  • lavoratori usuranti


Leggi anche: Cambio dell’ora, dalla legale alla solare: quando spostare l’orologio

Se non rientra in questi 5 profili, purtroppo, al momento, non può accedere al pensionamento con la quota 41 e deve attendere di maturare i 42 anni e 10 mesi di contributi necessari per accedere alla pensione anticipata ordinaria. Al momento, infatti, nessun altra misura permette il pensionamento anticipato solo in base al montante contributivo e tutte le altre misure richiedono un requisito anagrafico minimo di 62 anni, requisito che lei raggiungerebbe fra 9 anni.