Pensione anticipata con 60 anni di età e 40 di contributi, oltre Opzione donna, le alternative possibili

-
24/09/2019

Pensione anticipata con 60 anni di età anagrafica e 40 anni di contributi, oltre all’Opzione donna penalizzante, quali alternative possibili?

Pensione anticipata con 60 anni di età e 40 di contributi, oltre Opzione donna, le alternative possibili

Pensione anticipata, esaminiamo il quesito di una nostra lettrice, che ci chiede di portare avanti la sua voce: Buonasera,  vorrei una spiegazione un aiuto per comprendere: io Anna in questo mese compio 60 e ho 40 anni di lavoro, non penso di essere l’unica  , ma perché con questi valori siamo penalizzati sia da  opzione donna che da quota 100?  Quota 100 vuole 38 di contributi e 62 di età  ma facciamo bene i conti io ho lavorato due anni in più  ho versato per due anni in più, perché loro sì ed io no?  Opzione donna 58 di età  e 35 di contributi io supero tutti e due i livelli ma perché  devo buttare 5 anni dei miei ultimi contributi versati? Ho fatto un intervento ad un ginocchio, (protesi totale al ginocchio sx, non riesco a camminare e  ancora gonfiori sono rovinata  schiena e piede, scusate ma possibile  io non mi posso fermare e agevolano chi sta bene è ha lavorato meno di me? Ponete questo quesito e svegliate coloro che non ci pensano. Grazie per l’aiuto se potete, portando avanti la mia voce.

Pensione anticipata e alternative possibili

Carissima, mi rendo conto della situazione e nella sua stessa situazione sono in tanti che non riescono ad arrivare ai requisiti richiesti. La prima formulazione della pensione anticipata Quota 100 era più equa, perché prevedeva che il requisito anagrafico sommato al requisito contributivo, desse la somma di 100, senza vincoli. In questo modo la platea dei beneficiari sarebbe stata maggiore con una sofferenza delle casse previdenziali, quindi si è arrivati alla quota 100 con 62 anni di età e 38 anni di contributi. La quota 100 è in vigore da poco e  già si sta studiando come sopprimerla. Infatti, il nuovo Governo prevede la sua abolizione dopo la sperimentazione.  Leggi qui le ultime novità sulla Riforma pensioni: Riforma pensioni e legge Fornero, abolizione totale o ripristino? Proroga Opzione donna, Ape sociale e Indcom, le ultime novità legge di Bilancio 2020


Leggi anche: Reddito di cittadinanza, reddito di emergenza e cassa integrazione, dati boom per il Covid: novità e aggiornamenti Inps sugli ultimi pagamenti

Oltre l’Opzione donna che permette l’accesso con 58 anni di età e 35 anni di contributi; che come lei afferma è penalizzante. I cinque anni non vengono buttati ma saranno inseriti nel calcolo con il metodo contributivo,  ci sono altre misure che permettono l’accesso anticipato della pensione tipo la RITA (Rendita Integrativa Temporanea Anticipata). Questa misura richiede un minimo di 5 anni di contributi versati ad un fondo pensionistico, il requisito contributivo totale richiesto è di 20 anni. Per approfondimenti, consigli di leggere: Pensione Rita, i nuovi requisiti 2018, i chiarimenti da COVIP

Anche per questa misura bisogna analizzare la convenienza rapporta alle proprie esigenze.

Poi con 41 e 10 mesi di contributi le donne possono uscire dal lavoro con la pensione anticipata indipendentemente dall’età anagrafica. Questa misura non ha penalizzazioni, è calcolata con lo stesso metodo della Quota 100.

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062