Pensione anticipata e lavoro prima dei diciannove anni

-
18/04/2020

Pensione anticipata e lavoro precoce svolto prima dei 19 anni, quali sono i requisiti per fare domanda? Tutte le indicazioni e tutele richieste

Pensione anticipata e lavoro prima dei diciannove anni

Pensione per i lavoratori precoci, coloro che hanno iniziato a lavorare prima dei diciannove anni. Questa misura prevede un requisito contributivo di 41 anni indipendentemente dall’età anagrafica. Inoltre, non è accessibile a tutti, perché oltre al lavoro precoce è vincolato da quattro categorie di tutele. Analizziamo quali sono rispondendo al quesito di un nostro lettore.

Pensione lavoro precoce: ci sono dei vincoli da rispettare

Buonasera, cortesemente volevo sapere vedendo i vostri articoli quando posso  andare in pensione avendo 58 anni e 38 anni di contributi avendo incominciato precocemente il lavoro (un anno fatto prima dei 19 anni). Vi ringrazio anticipatamente aspettando vostro riscontro.  Buon serata.

Requisiti

Per accedere alla pensione quota 41 per il lavoratori precoci sono richiesti i seguenti requisiti:

√ lavoratore precoce (che abbia almeno 52 settimane di contributi prima del compimento del diciannovesimo anno di età)

√ un requisito contributivo di 41 anni

Che si trovi in una delle seguenti tutele

√ disoccupato che da 3 mesi ha finito di percepire la naspi;
√ lavoratore invalido con una percentuale del 74%;
√ lavoratore caregiver che almeno da 6 mesi assiste il familiare con handicap grave (legge 104 art. 3 comma 3);
√ lavoratore che svolge mansioni usuranti.

Quota 41 

Per poter accedere alla pensione con Quota 41 oltre al lavoro precoce deve trovarsi in una delle categorie di tutele menzionate e maturare un requisito contributivo di 41 anni.

Bisogna precisare che nel decreto n. 4/2019 è stato introdotta una finestra di tre mesi dalla maturazione dei requisiti.

Al momento viviamo in una situazione di grande difficoltà unica in assoluto e non è possibile sapere come cambieranno le misure pensionistiche. La prossima riforma pensioni sicuramente apporterà delle modifiche al tutto il sistema, bisogna attendere le nuove misure.

Per approfondire l’argomento sulla: Riforma pensioni 2020 e fase 2: Quota 100 e Quota 41 a rischio?