Pensione anticipata Fornero: quali contributi figurativi nei 35 anni?

-
13/03/2019

QUali sono i contributi figurativi a cui fare attenzione per accedere alla pensione anticipata con requisiti Fornero?

Pensione anticipata Fornero: quali contributi figurativi nei 35 anni?

Secondo la circolare Inps numero 180 del 2014 per raggiungere i contributi necessari per l’accesso alla pensione anticipata è valutabile la contribuzione a qualsiasi titolo versata o accreditata in favore dell’assicurato (obbligatoria, figurativa, volontaria e da riscatto), fermo restando, per i lavoratori iscritti all’assicurazione generale obbligatoria e ai fondi ad essa sostitutivi il contestuale perfezionamento del requisito di 35 anni di contribuzione utile per il diritto alla pensione di anzianità disciplinata dalla previgente normativa. 35 anni di contributi, quindi, devono essere perfezionati senza considerare nel conteggio la malattia e la disoccupazione indennizzata.

Quali contributi per la pensione anticipata?

Nel dubbio riguardo i contributi figurativi, un nostro lettore ci chiede: “Avendo io a oggi  fatto 41 anni e 3 mesi di contributi  con 5 anni di contributi figurativi in totale  ora mi vorrebbero mettere in Naspi Aziendale per 2 anni  io nonostante avrei oltre 6 anni di figurativi compresa la Naspi posso andare in pensione? Grazie per una vostra risposta”.

Il problema nel perfezionamento dei 35 anni, quindi, non è rappresentato dai contributi figurativi, ma soltanto da quelli derivanti da Naspi e da malattia. Dovrebbe calcolare se togliendo dai 43 anni e 3 mesi totali gli anni di contributi figurativi di Naspi e di malattia almeno 35 anni di contributi siano stati perfezionati. In questo caso può stare tranquillo e può accedere alla pensione anticipata nonostante i molti anni di contributi figurativi (poichè non tutti sono esclusi dal perfezionamento come le ho scritto poco fa).


Leggi anche: Pensione casalinghe INPS con almeno 57 anni: a chi spetta nel 2021, a che età ed a quanto ammonta