Pensione anticipata in cumulo gratuito con 42 anni e 10 mesi di contributi

-
09/04/2020

Pensione anticipata in cumulo gratuito con 42 anni e 10 mesi di contributi

Il cumulo gratuito dei contributi permette di valorizzare ai fini pensionistici contributi versati in diverse casse previdenziali utilizzandoli per il calcolo di un’unica pensione, pagata dall’INPS ma liquidata pro quota dai diversi fondi in cui i contributi sono stati versati. Vediamo come funziona.

Pensione in cumulo

Un nostro lettore ci scrive:

Buonasera,

Sperando che possiate aiutarmi a chiarire dei dubbi (che neanche il Patronato  è riuscito a chiarirmi del tutto) vi espongo il mio caso.

Sono un dipendente della pubblica amministrazione che a fine anno compirà 64 anni. dall’estratto contributivo INPS, comprensivo di un periodo di ricongiungimento a suo tempo fatto, risultano 42 anni e 4 mesi di contributi adesso, ovvero fine marzo. Come noto per andare in anticipo, con la Fornero, occorrono 42 e 10 mesi più una finestra di 3 mesi per il raggiungimento del massimo di contribuzione (43 anni e 1 mese). Ho scoperto di recente (sempre dall’estratto contributivo INPS) che c’è un periodo precedente a tutto in cui ho lavorato per 9 mesi versando i contributi al fondo ENPALS. Ho chiesto se anche questo periodo si poteva ricongiungere e mi hanno detto che ora non più.

Potevo, però, chiedere il cumulo, ovvero chiedere all’INPS di certificarmi questo periodo (ECOCERT). ho avuto la risposta e, sempre il Patronato mi ha detto che avrei dovuto fare la domanda anticipata con “cumulo”, perchè da questo prospetto che l’INPS ha certificato vengono conteggiati 9 mesi e 4 giorni.

Per concludere, la domanda è semplice, è corretto pensare che il 31 dicembre, ovvero dal 1° gennaio 2021 io possa andare in pensione anticipata con cumulo (così mi hanno detto che tecnicamente si chiama) con il massimo dei contributi e rispettando la finestra d’obbligo?

Vi sarei grato se poteste rispondermi prima possibile perché, se così fosse, dal mio ufficio mi dicono che dovrei presentare la domanda massimo sei mesi prima.

Certo dell’interessamento che avrete vi ringrazio e pongo distinti saluti.


Leggi anche: Contributi di lavoro dipendente e autonomo: cumulo gratuito e pensione

I lavoratori con contributi versati in ex-Enpals (il fondo dello spettacolo) possono cumulare in modo del tutto grtuito tali contributi con qulli versati nell’AGO. Tra i due enti, infatti, esiste una convenzione fin dal 1973 che è rimasta in vigore ache dopo che l’Inps ha assorbito l’ENPALS.

 

Con il cumulo gratuito, quindi, i lavoratori che hanno contribuzione versata in entrambi i fondi possono ottenere la liquidazione di un’unica pensione senza dover ricorrere alla ricongiunzione onerosa.

 

La contribuzione versata in Enpals sarà trasferirà, su domanda specifica del lavoratore, presso INPS senza alcun onere. Al momento della presentazione della domanda di pensione, quindi, dovrà specificare che intende procedere con la richiesta della pensione in cumulo.

 

Le confermo, quindi, che sommando ai 42 anni e 4 mesi di contributi in suo possesso a marzo i 9 mesi presenti in ENPALS, già raggiunge abbondantemente i requisiti per accedere alla pensione anticipata. Può, quindi, tranquillamente accedere alla pensione anticipata dal 1 gennaio 2021.