Pensione anticipata o quota 100: se mancano 2 anni ai requisiti che fare?

-
22/01/2019

Se mancano 2 anni per il raggiungimento dei requisiti per accedere alla pensione quali sono le strade da seguire?

Pensione anticipata o quota 100: se mancano 2 anni ai requisiti che fare?

Espongo il mio quesito , situazione attuale;

Mi trovo nelle condizioni di seguito:

chiedo se ho diritto alla pensione?

  1. Sono nato il 19/05/59,ad oggi ho 40 anni di contributi consecutivi, dal 2016 sono disoccupato pagandomi la contribuzione volontaria da detta data.
  2. ho una invalidità INAIL del 33% con riconoscimento economico, e del 34%  INPS senza indennizzo, devo continuare a versare ancora i contributi volontari?

Compie 60 anni a maggio e con questa età, pur possedendo 40 anni di contributi, non può accedere alla quota 100 che richiede almeno 62 anni di età unitamente ad almeno 38 anni di contributi.

Le alternative sono 2: o continuare a versare contributi volontari fino al raggiungimento dei 42 anni e 10 mesi necessari all’accesso alla pensione anticipata o attendere il compimento dei 62 anni di età necessari all’accesso della quota 100 smettendo di versare i volontari.

A mio avviso, visto che raggiungerà prima i requisiti per l’accesso alla quota 100, continuare a versare ancora i contributi volontari è un onere che si può risparmiare (è pur vero che i contributi volontari aumentano l’importo dell’assegno pensionistico ma capisco che versarli quando si è disoccupati è un grosso peso soprattutto se si è raggiunto un requisito contributivo che permette l’accesso ad una forma pensionistica), attendendo, quindi, il compimento dei 62 anni senza pagare più nulla.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all’originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio