Pensione anticipata Opzione donna a 57 o 63 anni, cosa riserva il 2019?

Pensione anticipata Opzione donna nel 2019, tanti scenari e tante ipotesi, si presenta la possibilità dell’innalzamento dell’età a 63 anni, analizziamo tutte le novità in merito.

Pensione anticipata Opzione donna il governo prevede di inserire la proroga nella legge di Bilancio 2019. Questa misura attualmente, prevede l’uscita anticipata per le donne lavoratrici a 57 anni e 58 per le lavoratrici autonome, con un requisito contributivo di 35 anni. L’opzione donna rappresenta una possibilità per le lavoratrici di pubblico e privato di uscire dal mondo del lavoro in anticipo, ma ci sono delle condizioni che bisogna accettare e che sono penalizzanti, bisognerà accettare un assegno calcolato interamente su sistema contributivo. Due nuove ipotesi si presentano sulla nuova misura, la prima è rappresentata dall’emendeamento del deputato Rizzetto, con modifica del requisito contributivo ampliando la platea dei beneficiari e riduzione dei costi, l’altra prevede la proroga con una sostanziale modifica dell’età pensionabile, un aumento di circa 6 anni.

Ipotesi di proroga Opzione donna con l’emendamento Rizzetto

Se la proroga verrà messa in atto, come promesso, sarà possibile fare domanda nel 2019, come sopra riportato, con un cambiamento dell’età pensionistica in 57 e 7 mesi per i dipendenti pubblici e 58 e 7 mesi per le lavoratrici autonome.

Per maggiori informazioni, bisogna aspettare che la proroga sia inserita nella legge di Bilancio 2019, sicuramente ci saranno altre varianti, si spera inoltre che si proceda all’annullamento dell’incremento dell’età pensionistica, in modo da rendere possibile l’accesso con solo 57 anni di età anagrafica.

Ricordiamo che per accedere all’Opzione donna, bisogna aver raggiunto i requisiti contributivi e anagrafici entro il 31 dicembre 2015. Le novità presentate con l’emendamento del Deputato Rizzetto, prevedono la proroga del raggiungimento dei requisiti contributi e anagrafici fino al 31 dicembre 2019. Quest’emendamento, se accettato aumenterà la platea degli aventi diritto, permetterebbe di far accedere anche le nate nel 1961 – 1962

Inoltre, la pensione Opzione donna ha una penalizzazione consistente di circa il 30% sull’assegno pensionistico, anche in questo si spera in un miglioramento con l’emendamento Rizzetto, che indica una copertura degli oneri finanziari derivanti dalla proroga le risorse rimaste dagli stanziamenti della Legge di Stabilità 2016. Quindi, la pensione Opzione donna diventerebbe una valida alternativa delle donne a costo zero.

Pensione anticipata Opzione donna: ipotesi di pensionamento a 63 anni

Si presenta una nuova ipotesi, che prevede un salto dell’età pensionabile da 57 anni  (58 per le lavoratrici autonome) a 63 anni. La stessa età pensionabile, richiesta nei requisiti di APE Sociale e APE Volontario. Il calcolo della pensione, prevederebbe minori penalizzazioni. Secondo il presidente di Itinerari Previdenziali, l’ Opzione Donna non può essere prorogata alle condizioni di prima. Al momento è solo un’ipotesi come tante, si spera che non venga presa in considerazione, in quanto non farebbe altro che deludere le tante lavoratrici che hanno confidato nelle promese inserite nel contratto di Governo.

Risposte ai nostri lettori sulla nuovo proroga Opzione donna

Buongiorno sapete dirmi se potrò andare in pensione con opzione donna? Ho 57 anni e 38 anni di contributi. Grazie x la risposta cordialmente saluto 

 

Bisogna attendere e capire quali requisiti saranno richiesti per la nuova Opzione donna, queste sono solo indiscrezioni allo studio dai tecnici del Governo. Se la proroga arriva nella legge di Bilancio 2019 senza modifiche, ci sarebbe solo l’innalzamento dell’età pensionistica in base all’aspettativa di vita (anche qui da vedere se sarà modificata), quindi ci vorranno dal 2019 57 e 7 mesi o 58 e 7mesi per autonomi.

 

Buongiorno,  mi chiamo Marcella, sono una guardia giurata, con 25 anni e 4 mesi di servizio da luglio 2013 fino ad oggi svolgo turni di notte per un totale di 96 notti l’ anno compiro’ 52 anni di età il prossimo 3 Agosto, potrò usufruire dell’ opzione donna anche come lavoro usurante all’ età di 57 anni? Grazie Cordiali saluti

 

La misura Opzione donna, non fa distinzione di categorie di lavoratrici, tra gravoso e usurante. Comprende tutte le lavoratrici dipendenti e autonome. Quindi nel suo, caso come sopra specificato, bisogna ancora attendere. Esiste la pensione anticipata per i lavoratori che svolgono lavori usurnati, può trovare qui tutte le informazioni:  Pensione anticipata lavori gravosi e usuranti, arrivano importanti novità per il 2019

 

Con 37 anni di servizio,sono insegnante…..e 59 anni di eta’se dovessero approvare “Opzione donna”che pensione mensile mi toccherebbe…grazie

La pensione anticipata Opzione donna, nella misura attuale,  ha una penalizzazione consistente di circa il 30% sull’assegno pensionistico, anche in questo si spera in un miglioramento con l’emendamento Rizzetto, che indica una copertura degli oneri finanziari derivanti dalla proroga con le risorse rimaste dagli stanziamenti della Legge di Stabilità 2016. In questo momento, non è possibile stabilire, quale saranno le penalizzazioni e se ci saranno, bisogna attendere.

 

opzione donnaVisto che si ventila nuovamente la possibilità della Proroga Opzione Donna nel 2019, chiedo cortesemente informazioni. Sono un artigiana autonoma […]. Se l’opzione donna venisse ripristinata dovrei, sembra di capire, attendere i 58 anni di età (nel 2023),con 35 anni di contributi pagati. Perciò potrei pagare i due anni mancanti con contributi volontari. E’ esatto tutto questo?. Adesso resta solo di aspettare che tutto questo divenga legge oppure c’è qualcosa che mi sfugge?. Chiedo cortesemente informazioni in merito. Grazie e cordiali saluti.

 

Nel caso specifico, per la misura Opzione donna bisogna attendere gli sviluppi del Governo e capire se sarà strutturale o a scadenza, in questo ultimo caso sarà valida massimo fino al 31 dicembre 2019. Le lascio qui un articolo sull’Opzione donna e le lavoratrici autonome: Pensione anticipata Opzione donna nel 2019 anche per le lavoratrici autonome?

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.