Pensione antiticapa a 62 e 57 anni con solo 20 anni di contributi, ecco la misura pensionistica che lo permette

-
04/02/2020

Pensione anticipata con un requisito anagrafico di 62 e 57 anni con solo 20 anni di contributi, è possibile con i fondi pensione.

Pensione antiticapa a 62 e 57 anni con solo 20 anni di contributi, ecco la misura pensionistica che lo permette

Dopo i vari articoli pubblicati sul pensionamento anticipato con la Rendita Integrativa temporanea Anticipata (RITA), ci sono arrivate molte richieste sulla possibilità di aderire. Ricordiamo che i presupposti accessibili per questa misura sono: cessazione del rapporto di lavoro; non più di 5 anni alla maturazione dell’età per la pensione di vecchiaia, quindi è possibile accedere a questa misura con 62 anni di età; un requisito contributivo di 20 anni.

Nel caso di inoccupati superiore a 24 mesi (successiva alla cessazione del rapporto di lavoro), la RITA è accessibile con un anticipo di circa 10 anni dalla maturazione dell’età per la pensione di vecchiaia, accessibile quindi a 57 anni.

In entrambi i casi requisito fondamentale il versamento di contributi per almeno cinque anni in un fondo previdenziale complementare (circolare COVIP n. 888/2018), oltre ai 20 anni di contributi nel regime obbligatorio di appartenenza. 

La RITA è una prestazione innovativa che funge da “ponte previdenziali”, che consente di accedere al capitale accumulato rispetto all’età necessaria per la pensione di vecchiaia. È in generale la prima prestazione di previdenza complementare che supera il principio del pro rata temporis. La prima prestazione di previdenza complementare importante sia sotto il profilo civilistico che fiscale, che investe tutti i lavoratori del settore privato e pubblico, con attenzione per gli inoccupati, con un aspetto importante anche per i lavoratori invalidi.  


Leggi anche: Cassa integrazione COVID Ristori Bis: come funziona la proroga e quanto dura, ecco le prime istruzioni Inps

Pensionamento con un anticipo di 5 o 10 anni, perchè i CAF non lo sanno?

Analizziamo le domande poste dai lettori.

Pensionamento anticipato con Fondo Poste

Buongiorno, ho visto il vostro articolo Rita per anticipo pensione io ho 61 anni e 33 anni di contributi e ho un fondo pensionistico  alle poste italiane ci posso rientrare , ed ho fatto anche lavoro notturno  e usurante  per 30 anni . Vi ringrazio.

Risposta. Se il fondo pensione complementare di Poste Italiane permette l’accesso alla RITA, come sopra riportato bisogna trovarsi cinque anni dall’età per la pensione di vecchiaia. Le consiglio di contattare il fondo e con loro verificare la fattibilità con una simulazione dell’assegno pensionistico. Questa tipologia di pensionamento non tiene conto del lavoro usurante, considera tutti i lavoratori indipendentemente dalla mansione svolta.

Sono disoccupata da 8 anni da allora pago una pensione integrativa alle poste di una cifra irrisoria  di 50 euro mensili  ho 35 anni con i figurativi e non rientro in opzione donna x 10 mesi. Ho sentito la posta ma dice che non posso richiedere la pensione prima posso solo richiedere una parte della somma versata in caso di necessità.   Quindi io non potrei richiedere la Rita? Postaprevidenza  valore Fondo pensione  PIP 

Risposta. I fondi posta prevedono la possibilità di accedere alla RITA, abbiamo fatto una ricerca e risulta che il Fondo Pensione (PIP) contiene il documento Informativo sulla Rendita Integrativa Temporanea Anticipata con le caratteristiche e le modalità di richiesta e fruizione della RITA. Molto dipende dal piano sottoscritto, perché ci sono vari piani e in base alla tipologia previdenziale scelta si può accedere o meno alla RITA.


Potrebbe interessarti: Casa in donazione, dopo quanti anni si può vendere?

Rita: fondo Alleata Previdenza

Salve,  sono G. B.  della provincia di Modena, volevo sapere nato a marzo del  1964

Con 36 anni  di contributi  versati 

Se posso  prendere  in considerazione  il fondo  Rita 

Il fondo  di appartenenza  e  di Alleanza,  Alleata  Previdenza 

In attesa  

Grazie  per  quello che fate 

Risposta. Il fondo di previdenza Alleata Previdenza permette come la maggior parte dei fondi la facoltà di richiedere che tutta o parte della posizione assicurativa accumulata venga erogata sotto forma di rendita integrativa temporanea anticipata (RITA).

Se lei attualmente lavora deve maturare il requisito anagrafico cinque anni prima dall’età pensionabile dovuta per la pensione di vecchiaia. Quindi, deve raggiungere 62 anni.

Diversamente se è inoccupato da 24 mesi, l’anticipo è di 10 anni dall’età richiesta per la pensione di vecchiaia e quindi, può accedere alla misura con 57 anni.  

Fondo riscattato, possibile chiedere il pensionamento?

Gentilissimi esperti….chiedo con cortesia  sapere…io sono un ex dipendente delle poste italiane ho 64 anni e circa 33 anni di contributi effettivi regolari…sono disoccupato da circa quasi 5 anni…sono dimissionario dalle poste perché è subentrata mia figlia con regolare concorso….e fin qui penso di essere stato chiaro …sono stato iscritto e versato per altre cinque anni nel Fonfoposte…..al momento della mia cessazione all’attività lavorativa con le poste..ho percepito  entro due anni se non ricordo male il totale della somma a me spettante dal fondo.  Ora chiedo anche se ho usufruito di tutta la somma del fondo…posso  chiedere L’agevolazione della Rita  dei 5 anni …..anche se devo restituire tutta o in parte come da legge la somma dovute….ribadisco che sono disoccupato da 5 anni  non percepisco nessun reddito economico… e le mie condizione economiche sono disastrose…..e a tutt oggi non esiste nessuna possibilità di andare in pensione anticipatamente…..vi ringrazio di cuore anticipatamente..sperando che mi potete aiutare..e che esiste possibilità di una mia pensione anticipata…grazie attendo comunicazione……

Risposta. Purtroppo, avendo già esaurito il montante del fondo riscattando l’importo, lei non può aderire alla Rendita Integrativa Temporanea Anticipata. Per approfondire la sua situazione, le consiglio di mettersi direttamente in contatto con il Fondo da lei sottoscritto.

Consiglio di leggere anche: Pensionamento con la RITA (5 o 10 anni prima): FAQ aggiornate