Pensione che non spetta per mancanza di contributi o per età troppo giovane: le risposte

-
17/01/2020

Pensioni e dubbi: quando i contributi non bastano o quando l’età è troppo giovane quali sono le possibilità di pensionamento?

Pensione che non spetta per mancanza di contributi o per età troppo giovane: le risposte

Cerchiamo di rispondere ai dubbi, le perplessità e le domande di alcuni nostri lettori ci hanno posto nel momento che si sono resi conto di non poter accedere al pensionamento per mancanza di contributi, per età troppo giovane, per problemi di salute e per invalidità. Ovviamente non abbiamo la soluzione a tutti i problemi ma cerchiamo, laddove è possibile, di aiutare.

Quando non si ha diritto alla pensione

  • Ho 60anni invalidità 80% cosa mi consigliate avendo maturato circa 12anni di contributi di cui 10 figurativi

Non c’è molto che lei possa fare poichè pur avendo l’80% di invalidità non raggiunge i 20 anni di contributi minimi richiesti per accedere alla pensione di vecchiaia anticipata per lavoratori invalidi. Purtroppo neanche al compimento dei 67 anni non le spetterà la pensione di vecchiaia e l’unica alternativa che potrebbe avere è quella di richiedere l’assegno sociale al compimento dei 67 anni, ma solo se il suo reddito rientra nei limiti stabiliti dalla legge. 

L’alternativa potrebbe essere quella di versare per 8 anni contributi volontari a sue spese per arrivare, al compimento dei 68 anni a poter percepire la pensione di vecchiaia avendo finito di versare i 20 anni di contributi richiesti. Ma non so quanto questo possa convenire. Le consiglio, in ogni caso di rivolgersi ad un patronato per farsi consigliare il da farsi.


Leggi anche: Bonus ristorazione (Mipaaf) Covid e fondo per la filiera: arriva la proroga al 15/12, ecco le istruzioni con i codici Ateco

  • Licenziata a 55 anni perché il mio datore di lavoro, medico libero professionista è andato in pensione. Dall’ 1985 a novembre 2019,ho lavorato con vari tipi di contratti sempre presso lo stesso studio per quasi 34anni.Mi chiedo.. Quale sarà il mio futuro, riuscirò a pagare le tasse se non riuscirò a trovare un altro lavoro e arrivare ad una pensioncina? 

Con 34 anni di contributi, almeno, si è assicurata la pensione di vecchiaia al compimento dei 67 anni. Mancano ancora 12 anni, in ogni caso, e la strada è lunga. Il consiglio è quello di trovare un altro lavoro, per quanto sia possibile, per poter accedere tra 7 anni e 10 mesi alla pensione anticipata che per le donne richiede almeno 41 anni e 10 mesi di contribuzione versata. Altrimenti con 34 anni di contributi non ci sono alternative. In ogni caso, se è stata licenziata dovrebbe avere diritto all’indennità di disoccupazione che se fruita per 24 mesi le porterebbe altri 2 anni di contribuzione figurativa accreditati.

  • Buongiorno,sono stato operato alla tiroide e mi hanno asportato la metà.inoltre ho hcv cronica. Potrei chiedere una pensione? Ho 50 anni.Se si a chi mi devo rivolgere? Grazie mille

Purtroppo in Italia la pensione spetta o con 67 anni di età unitamente a 20 anni di contributi, o con i requisiti per accedere alle pensioni anticipate. Con 50 anni di età, purtroppo, nessuna misura le permette il pensionamento ed ha diritto alla pensione di invalidità solo nel caso che l’invalidità riconosciuta sia del 100%. In ogni caso se le è stata riconosciuta un’invalidità superiore al 67% (capacità lavorativa ridotta a meno di un terzo) potrebbe richiedere se ha almeno 5 anni di contributi, di cui 3 versati nel quinquennio precedente, l’assegno ordinario di invalidità calcolato sui contributi che ha effettivamente versato.


Potrebbe interessarti: Conto corrente, multe salate a Natale: quando scattano e come evitarle