Pensione con 41 anni: meglio disoccupati con contributi volontari che con contratto a termine

-
30/10/2019

Qual è la strada migliore per poter accedere alla quota 41 per i lavoratori precoci? Vediamo il caso del nostro lettore.

Pensione con 41 anni: meglio disoccupati con contributi volontari che con contratto a termine

Anche se sembra assurdo in alcuni casi per accedere alla pensione è meglio rimanere disoccupati e versare contributi volontari piuttosto che accettare un contratto a termine dopo la Naspi perdendo lo status di disoccupato. E’ il caso che ci prospetta un nostro lettore che scrive: Buonasera, Lavoratore precoce, Anni 60,terminata Naspi.Con i due anni figurativi Naspi, ho raggiunto 40 anni di contribuzione; attualmente disoccupato. Per raggiungere i 41 anni necessari, dovrò versare contributi volontari? Se invece, dovessi trovare un lavoro, anche con contratto a termine, potrei ugualmente percepire la pensione con quota 41? Grazie infinite 

Meglio disoccupato o contratto a termine?

Per poter accedere alla quota 41 il lavoratore precoce, che può vantare 12 mesi di contributi prima del compimento dei 19 anni, disoccupato deve risultare disoccupato da licenziamento e aver terminato di fruire la Naspi da almeno 3 mesi.

Ma se, come nel suo caso, con i contributi figurativi derivanti dalla naspi non si arriva a soddisfare il requisito dei 41 anni di contributi qual è la strada migliore da percorrere?

Se si accetta un contratto a termine, purtroppo si perde lo status di disoccupazione e il termine del contratto non lo fa riacquistare poichè la normativa della quota 41 specifica che la disoccupazione deve derivare da licenziamento (il non rinnovo di un contratto a tempo determinato, quindi, pur dando diritto alla Naspi non permette l’accesso alla quota 41).


Leggi anche: Canone RAI, per chi evade multa da 600 euro e rischio carcere

Se dovesse trovare un nuovo lavoro per aver diritto alla quota 41 dovrebbe di nuovo essere licenziato, fruire della Naspi spettante e attendere i 3 mesi dal termine di fruizione dell’indennità di disoccupazione. Oppure, in alternativa, maturare i requisiti per accedere alla pensione anticipata, ovvero 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini. 

In alternativa può decidere di versare contributi volontari per i 12 mesi di contribuzione mancante.