Pensione con 57 anni di età: ecco con quale misura è possibile

-
25/09/2019

Unica possibilità di pensionamento con 57 anni di età è la RITA se non si possiedono i contributi per accedere ad altre forme previdenziali.

Pensione con 57 anni di età: ecco con quale misura è possibile

In Italia, come abbiamo più volte sottolineato, non è possibile accedere alla pensione quando si desidera facendo prendere in considerazione soltanto i reali contributi versati. Bisogna, infatti, rispettare paletti anagrafici e/o contributivi richiesti per l’accesso a tutte le prestazioni pensionistiche. E così, se un lavoratore che ha perso lavoro non riesce a trovarne un altro e non ha requisiti per accedere ad un pensionamento anticipata, dovrà attendere il compimento dei 67 anni per poter accedere alla pensione di vecchiaia.

Pensione disoccupato 57 anni?

Una nostra lettrice ci scrive: 
Buongiorno ho 59 anni compiuti a giugno  e sono di Genova  lavoro in un azienda privata, a giugno 2019ho raggiunto 37 anni di contributi nella stessa azienda   e in precedenza dal primo settembre 1981 fino al 15 maggio 1982 ho maturato altri contributi in altra azienda inoltre dal 2013 aprile usufruisco  di invalidità prima al 100% poi ridotta  al 75 , ora sto attendendo la visita di revisione ma  da ottobre 2018 non mi hanno ancora convocata, dai miei calcoli dovrei andare in pensione con legge Fornero a ottobre 2024 co 41 e 10 mesi più 3 mesi ma suppongo di avere già uno sconto di 1 anno maturato per 2 mesi ogni anno di invalidita  dunque fra 2 anni potrei andare in pensione se fosse  corretta tale mia interpretazione. Mi può aiutare a capire quando potrò Andare in pensione ? La mia azienda di solito ma non sempre , 1 anno prima tende a optare per licenziate e dare incentivi a uscire cosa succederebbe in tal caso? Ma forse con me non gli conviene perché mi hanno inserito nelle liste protette secondo la legge e  hanno dunque sgravi fiscali giusto? E vero che chi è nelle protette non può essere licenziato?


Leggi anche: Bonus autonomi da 1000 euro nel 2021: requisiti delle nuove indennità del decreto Ristori 5

Pensione anticipata con fondo pensione

Purtroppo non ci sono molte possibilità di un pensionamento anticipato non essendo in possesso dei requisiti di accesso ad alcuna forma di anticipazione. Infatti, solo per portarle qualche esempio,

  • la quota 100 chiede almeno 62 anni di età con 38 anni di contributi
  • l’anticipata ordinaria per le donne richiede 41 anni e 10 mesi di contributi
  • l’Ape sociale e l’Ape volontario (entrambe in scadenza a fine anno) richiedono almeno 63 anni di età

Nel suo caso l’unica possibilità di accedere ad un pensionamento anticipato è rappresentata dalla RITA, la Rendita Integrativa Temporanea Anticipata che permette ai lavoratori disoccupati di accedere al pensionamento anticipato anche con 10 anni di anticipo rispetto alla pensione di vecchiaia (57 anni di età appunto). Per poter accedere a questa forma di pensione, però, è necessario essere in possesso di un fondo previdenziale complementare e avervi versato  contributi per almeno 5 anni. 

Se non è in possesso di tale fondo, purtroppo, l’unica possibilità di pensionamento è la pensione di vecchiaia al compimento dei 67 anni di età.