Pensione con opzione donna: non conviene attendere la pensione anticipata?

Buongiorno
Sono nata nel giugno 1959 e a maggio 2019 
Maturo 40 anni di  contribuzione
Per andare in pensione con opzione donna devo aspettare 12 mesi di finestra?
La penalizzazione è del 25/30 per cento 
Tenendo presente che ho usufruito di 2 ani di contribuzione figurativa?
Distinti saluti

I requisiti per accedere alla pensione opzione donna nel 2019 li possiede ma tenendo presente che dovrebbe attendere i 12 mesi di finestra per la decorrenza della pensione (che la porterebbero a 41 anni di contributi) e tenendo presente che la penalizzazione dell’opzione donna è abbastanza importante…non le converrebbe attendere ulteriori 10 mesi al lavoro per raggiungere i 41 anni e 1o mesi per accedere alla pensione anticipata che non prevede penalizzazioni e fruire per sempre di un assegno pensionistico pieno?

Glielo suggerisco perchè a mio avviso la pensione con l’opzione donna conviene solo e soltanto a chi riesce ad anticipare di parecchi anni la pensione, in modo da ammortizzare con gli anni di fruizione di assegno pensionistico in più il taglio effettuato sull’assegno dal ricalcolo contributivo. Ma a lei che anticiperebbe, considerando i 12 mesi di attesa per la decorrenza della pensione, solo di 10 mesi, siam sicuri che convenga percepire per sempre un assegno pensionistico decurtato pesantemente per non restare al lavoro ulteriori 10 mesi?

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all’originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

 

Patrizia Del Pidio

Scrivere per me è una passione fin da quando ero bambina: scrivere è la mia libertà, è essere me stessa. Scrivere è pagare in prima persona i propri sbagli perchè "verba volant, scripta manent" e tutto ciò che si lascia scritto, nero su bianco, lascia un segno. Scrivere è creare un'emozione in chi legge... Scrivere è il mio sogno, NotizieOra la sua realizzazione.