Pensione di vecchiaia anticipata e finestra: quando si presenta domanda?

-
20/09/2019

Quando conviene presentare domanda di pensione di vecchiaia anticipata nel rispetto della finestra di attesa di 12 mesi.

Pensione di vecchiaia anticipata e finestra: quando si presenta domanda?

Come abbiamo affermato in diversi articoli precedenti, per i lavoratori del settore privato con invalidità pari o superiore all’80% vi è la possibilità di accedere al pensionamento con 56 anni di età per le donne e con 61 anni per gli uomini. Ma cerchiamo di capire, in virtù della finestra di attesa di 12 mesi, quando va presentata domanda di pensione.

Pensione di vecchiaia anticipata e domanda

Una nostra lettrice ci scrive:

Buon giorno, sono invalido 80% e percepisco un assegno triennale di invalidità, siccome ho 41 anni e 6 mesi di contributi e compirò 61 anni il 25 febbraio 2020, volevo sapere quando inizia la conta per la finestra del pensionamento anticipato, se dal 60′ anno di età o dal compimento del 61′ anno di età. La visita sanitaria INPS l ho già fatta il 15 gennaio 2019 con esito positivo perché ho già fatto domanda di pensione di anzianità ma L amministrativo l’ha respinta perché non c’era la finestra ancora. Io sono stato inoltre licenziato dal lavoro per giusta causa di invalidità a settembre 2018. L’assegno triennale lo percepisco da febbraio 2018 ma sono invalido dal 2014. Ora io quando posso rifare la domanda per far trasformare la pensione di invalidità in pensione di vecchiaia?

La finestra di 12 mesi comincia a decorrere dal raggiungimento dei requisiti richiesti, ovvero:

  • 61 anni per gli uomini
  • 56 anni per le donne
  • almeno 20 anni di contributi

A questo, punto, quindi, la cosa migliore è presentare domanda di pensione qualche mese prima di compiere i 61 anni per fare in modo che la decorrenza della pensione possa coincidere con l’erogazione del primo assegno pensionistico.