Pensione dopo disoccupazione: quando il diritto?

-
08/01/2020

Per accedere alla pensione dopo indennità di disoccupazione è necessario rispettare determinati requisiti, vediamo quali sono e chi può beneficiare della proroga dell’ape sociale.

Pensione dopo disoccupazione: quando il diritto?

La legge di Bilancio 2020 ha portato alla proroga anche per quest’anno per l’Ape sociale. La misura, che rimarrà in vigore fino al 31 dicembre 2020, permette il pensionamento a chi con 63 anni di età ha anche almeno 30 anni di contributi, se disoccupato, caregiver o invalido, oppure 36 anni di età se usurante o gravoso.

Pensione Ape sociale dopo disoccupazione

Una nostra lettrice ci scrive:

In seguito a riconferma ape social 2020 La sottoscritta  Ha subito licenziamento collettivo nel febbraio 2015 pur avendo contratto  tempo indeterminato    in quanto azienda ha chiuso ho terminato indennità disoccupazione entro 2016 ho 33 anni e 4 mesi di contributi non ho più effettuato nessuna prestazione lavorativa entro ottobre 2020 avrò 63 anni di età potrò fare la domanda per ape social anche se sono trascorsi più di tre mesi dal contributo di disoccupazione. Grazie per la cortese attenzione.

L’Ape sociale per disoccupati permette a chi ha fruito interamente dell’indennità di disoccupazione spettante, di accedere al pensionamento con 63 anni di età e almeno 30 anni di contributi. I disoccupati che possono accedere alla misura sono:

  • coloro che hanno subito licenziamento
  • disoccupati a seguito di scadenza contratto a termine (in questo caso sono necessari, nei 36 mesi precedenti la disoccupazione almeno 18 mesi di contratto da dipendente).

I disoccupati per accedere all’Ape sociale devono aver terminato da almeno 3 mesi di fruire interamente della Naspi spettante.

La normativa, quindi, individua un termine minimo che deve essere trascorso dal termine della fruizione dell’indennità di disoccupazione, ma non pone limiti massimi.

Se lei, come scrive, ha terminato di fruire dell’indennità di disoccupazione nel 2016 e in seguito non è più stata rioccupata, se in possesso di almeno 30 anni di contributi può accedere alla misura non appena compie i 63 anni. Le consiglio di presentare domanda qualche mese prima del compimento dei 63 anni per fare in modo che la decorrenza del trattamento pensionistico cada dal mese successivo a quello in cui compie gli anni.


Leggi anche: Pensioni anticipate e APE sociale dai 63 anni: requisiti e vincoli, ecco chi rientra nella proroga della LdB20201