Pensione: nuovo riscatto per periodi non coperti da contribuzione

-
16/02/2019

Nuovo riscatto per periodi non coperti da contribuzione, introdotto nel D.L. n. 4/2019, attuabile fino al 2021 compreso, ecco di cosa si tratta.

Pensione: nuovo riscatto per periodi non coperti da contribuzione

Nuovo riscatto per periodi non coperti da contribuzione, introdotto nel D.L. n. 4/2019, attuabile fino al 2021 compreso, per coloro che non hanno maturato contributi prima del 1996. Il riscatto può essere relativo a periodi non coperti da contributi, o anche interessati dal solo obbligo di versamento, compresi tra l’inizio della contribuzione (in ogni caso dopo il 1995) e l’ultimo contributo versato entro il 29 gennaio 2019.

L’onere, che è quello previsto per i periodi di competenza del metodo di calcolo contributivo, può essere
rateizzato in 5 anni a condizione che la singola rata mensile non sia inferiore a 30 euro ed è detraibile
nella misura del 50%.

Il riscatto può anche sostenuto dai datori di lavoro destinando a tal fine i premi di produzione riconosciuti ai dipendenti.

Contributi versati all’Estero utili alla pensione quota 100