Pensione Opzione donna 2019, il decreto subirà un ritardo, le ultime novità

-
28/12/2018

Opzione donna – aspettiamo tutte per non escludere nessuna! Le ultime novità sul decreto che include la proroga.

Pensione Opzione donna 2019, il decreto subirà un ritardo, le ultime novità

Opzione donna – aspettiamo tutte per non escludere nessuna! Comunicato stampa

Apprendiamo che il decreto per la proroga di Opzione Donna subirà un leggero ritardo.
Verrà emesso dopo l’approvazione di quota 100.

Questo ritardo, molto probabilmente, consentirà di includere tutte le donne che hanno lottato per tre lunghi anni per l’ottenimento di questo diritto.

Resta inalterata la nostra convinzione che la solidarietà femminile sia una delle poche risorse su cui contare per sopravvivere ad un mondo fin troppo ostile, tanto nel lavoro quanto nella vita di relazione.
Siamo certe che tutte le donne che hanno già maturato i requisiti saranno disposte ad aspettare qualche mese per lasciare spazio alle loro compagne di lotta.

Il Gruppo Opzione Donna – Le Escluse, conserva intatta la propria fiducia nel Governo del Cambiamento.

Inviato a:
Luigi Di Maio
Nunzia Catalfo
Maria Pallini
Elisa Pirro
Tiziana Ciprini
Jessica Costanzo
Susy Matrisciano
Virginia Villani
Maria Edera Spadoni
Davide Aiello
Alessandro Amitrano
Claudio Durigon
Matteo Salvini

Chiarimenti dovuti

Buongiorno vista la corrispondenza avuta tra di noi oggi sarebbe importante che pubblichiate questo nostro chiarimento:

Il gruppo Opzione donna le escluse hanno saputo che qualcuno ha contattato la redazione di notizie ora chiedendo la smentita di una nostra notizia pubblicata nella giornata di ieri relativamente alle dichiarazioni pubbliche resa dal Ministro dell’economia Tria . Conosciamo perfettamente la precisazione della Spadoni rilasciata su un commento pubblico su FB, ma siamo anche noi in attesa di ricevere la smentita ufficiale dal Ministro Tria. Se la notizia fosse smentita in maniera ufficiale ne saremmo liete noi per prime, a patto che non si riduca la portata della misura.
Nell’articolo abbiamo fatto riferimento a fondi attendibili , sono dichiarazioni rese da un alto esponente del Governo il Ministro dell’economia Tria. 
Noi del gruppo opzione donna le escluse lottiamo per lo stesso obbiettivo per tutte le donne, e valuteremo l’eventuale azione legale da intraprendere contro chi ha asserito che la nostra notizia è priva di fondamento.

Paola Viscovich 
Gruppo opzione donna le escluse