Pensione Opzione donna 2019, penalizzazione e limiti, le novità decreto

-
19/01/2019

Tutte le novità contenute nel decreto sulla pensione Opzione donna valida per tutto l’anno 2019, analizziamo limiti e penalizzazioni.

Pensione Opzione donna 2019, penalizzazione e limiti, le novità decreto

La proroga Opzione donna è ufficiale, si potrà fare domanda per tutto il 2019. I nuovi requisiti richiesti sono riportati nel decreto approvato all’articolo 16 – Opzione donna, che specifica:

1. Il diritto al trattamento pensionistico anticipato secondo le regole di calcolo del sistema contributivo previste dal decreto legislativo 30 aprile 1997, n. 180, è riconosciuto nei confronti delle lavoratrici dipendenti nate entro il 31 dicembre 1960, e delle lavoratrici autonome nate entro il 31 dicembre 1959 le quali abbiano maturato un’anzianità contributiva pari o superiore a trentacinque anni al 31 dicembre 2018.

2. Al trattamento pensionistico di cui al comma 1 si applicano le disposizioni in materia di decorrenza di cui all’articolo 12 del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122.

Analizziamo i quesiti delle nostre lettrici.

Pensione Opzione donna a 67 anni sarà ricalcolata?

Se vado in pensione con opzione donna, quando arrivo a 67 anni la pensione viene ricalcolata o rimango con questa per tutta la vita? Grazie!

L’Opzione donna è calcolata con il metodo contributivo e non viene ricalcolata a 67 anni, ma rimane costante per tutta la vita. Questo sistema è penalizzante, si può avere una decurtazione dell’importo dell’assegno che va dal 25% al 35% dall’ultima retribuzione.

Contributi figurativi disoccupazione

1) Salve, sono una donna che a Dicembre 2019 raggiungo 35 anni di lavoro ci sono compresi 11 mesi di disoccupazione quando avrò diritto al percepimento della pensione opzione donna? Tenendo presente che compio  60 anni entro fine 2019. Grazie, cordiali saluti

2) Sono nata a luglio del 1960 e a giugno di quest’anno maturerò 35 anni di contributi. A quella data potrò accedere alla misura “opzione donna”? Grazie

1 – 2 ) Possono accedere le lavoratrici che hanno maturato il requisito contributivo di 35 anni entro il 31 dicembre 2018. Sono validi tutti i contributi, fatta eccezione per i contributi figurativi per indennità di disoccupazione Naspi e malattia. In entrambi i casi non è possibile accedere alla misura per mancanza del requisito contributivo nei termini previsti. 

3) Buongiorno, vorrei gentilmente sapere se la mia situazione mi permette di accedere a opzione donna o ape social. Sono disoccupata da novembre 2018, quindi sto prendendo la NASPI. Il mio estratto conto certificativo (che mi è stato rilasciato dall’Inps) è di 1787 settimane di contributi, di cui 127 di contributi figurativi per disoccupazione. Ho compiuto 61 anni a novembre e appunto chiedo se potete darmi informazioni a riguardo. Cordiali saluti

Per l’opzione donna nel 2019, lei non raggiunge il requisito contributivo richiesto, 1787 settimane corrispondono a circa 34 anni di contributi, inoltre vanno esclusi i contributi figurativi per disoccupazione. In riferimento all’Ape Sociale prorogata per il 2019, lei non raggiunge il requisito anagrafico richiesto di 63 anni. Quindi, non può accedere a nessuna delle due misure, potrebbe valutare la Rendita Integrativa Anticipata Temporanea, se ha versato almeno 5 anni in un fondo pensione. Può trovare tutte le informazioni in quest’articolo: Pensione anticipata RITA: ecco come fare domanda (la circolare)

Opzione donna con 52 o 53 anni?

Mia moglie ha maturato 35 anni di contributi l’anno scorso e rimasta a casa perché dove lavorava ha chiuso l’attività, attualmente ha 52 anni, 53 a ottobre, con la proroga opzione donna sarà possibile andare in pensione? Grazie 


Leggi anche: Soldi depositati in banca: non sono più i tuoi, a dirlo la legge

Possono accedere nel 2019 all’Opzione donna le lavoratrice autonome nate entro il 31 dicembre 1959. Quindi, sua moglie anche avendo maturato il requisito contributivo richiesto, non raggiunge il requisito dell’età anagrafica.

Proroga solo per il 2019

58 anni le compio proprio oggi, potrei rientrare per così pochi giorni, nella nuova manovra opzione donna. Vorrei sapere se è prorogata anche per 1 altro anno. Grazie e cordiali saluti 

La proroga è solo per il 2019, possono fare domanda le lavoratrici dipendenti nate entro il 31 dicembre 1960, e delle lavoratrici autonome nate entro il 31 dicembre 1959.

63 anni di età e 36 anni di contributi

Buongiorno, nata il 1-12-1955 anni 63 contribuiti 36 prossimi 37, posso aderire all’0pzione donna? Grazie

Lei può aderire all’Opzione donna in quanto ha i requisiti richiesti dall’art. 16 del decreto riforma pensioni.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all’originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio