Pensione Opzione Donna 2020 e maturazione dei requisiti

-
12/01/2020

Pensione anticipata Opzione donna nel 2020 i tempi della maturazione dei requisiti con ricongiunzione contributiva.

Pensione Opzione Donna 2020 e maturazione dei requisiti

La pensione Opzione donna nel 2020 prevede che le lavoratrici del settore privato o pubblico possono uscire dal lavoro se dipendenti con 58 anni di età e per le lavoratrici autonome con 59 anni di età, in entrambi i casi bisogna aver maturato un requisito contributivo di 35 anni. Entrambi i requisiti devono essere maturati entro il 31 dicembre 2019.

Sono validi i contributi a qualsiasi titolo accreditati (obbligatori, volontari, da riscatto o da ricongiunzione). Sono esclusi dal calcolo per le dipendenti privati i contributi figurativi Naspi e quelli per malattia.

Pensione Opzione donna con ricongiunzione contributiva

Un lettore ci pone la seguente domanda:

Salve, mia moglie è dipendente pubblica; è nata il 24.12.1960 e a dicembre 2019 ha compiuto 59 anni di età (e 31 di contributi).Avendo avuta accolta una domanda di ricongiunzione di periodi assicurativi privati con pagamento rateale (deve rispondere SI o NO entro il 23 marzo prossimo)  di anni 3 e mesi 5 a luglio 2020 maturerebbe anche il requisito degli anni 35,visto che quello anagrafico lo ha già.

Quesito: accettando la ricongiunzione a pagamento, nel luglio 2020 è vero che maturerà entrambi i requisiti e da quella data in poi e fino al dicembre 2021(secondo la normativa attuale) potrò fare domanda di pensione con l’opzione donna? Cordialmente vi saluto e grazie. E.S.

Risposta. Come specificato per aderire all’Opzione donna nel 2020 bisogna possedere entrambi i requisiti al 31 dicembre 2019 sia quello anagrafico che quello contributivo. Se la proroga verrà effettuata anche nel 2021 con una modifica del fattore temporale, allora potrà aderire alla misura nel 2021.

I contributi per ricongiunzione sono validi per il requisito contributivo richiesto per Opzione donna e per qualsiasi altra misura di pensionamento. A mio avviso le conviene rispondere di sì alla ricongiunzione per non precludere un diritto al pensionamento anticipato.


Leggi anche: Bonus prima casa under 36: Isee, requisiti, scadenza e agevolazioni fiscali

Per approfondimenti: Pensione Opzione donna per le nate nel 1958 e ricongiunzione contributi