Pensione opzione donna, anticipata con contributi volontari o attesa della quota 100: cosa conviene?

-
20/01/2019

Cosa conviene tra pensione con opzione donna, pensione anticipata o quota 100? Dipende dai contributi versati e dall’età.

Pensione opzione donna, anticipata con contributi volontari o attesa della quota 100: cosa conviene?

Buongiorno sono nata il 31.01.1959 ho 40 anni circa di contributi accreditati. Sono disoccupata…. Ex impiegata in multinazionale torinese lavoratrice precise prima dei 19 anni. Chiedo gentilmente il suo parere. Mi conviene accedere a opzione donna oppure pagarmi i contributi restanti oppure attendere i 62 anni per quota 100 senza pagare nulla? Non so come fare…. Riuscissi a trovare qualche impiego  a tempo determinato risolverei problema per coprire i vuoti mancanti. 
Grazie infinite x il supporto e disponibilità. Cordialmente 

La convenienza, ovviamente deve giudicarla lei prendendo in considerazioni tutte le variabili,

Con opzione donna, in ogni caso dovrebbe attendere la finestra di 12 mesi andando, in questo modo, raggiungendo i 61 anni e percependo, poi, un assegno pensionistico penalizzato dal ricalcolo contributivo.

A mio avviso pagare i volontari per raggiungere la pensione anticipata per arrivare, in ogni caso al 2021 (anno in cui maturerebbe il diritto di accesso alla quota 100 per età) non è molto conveniente. Io attenderei di compiere i 62 anni senza pagare nulla, a meno che, ovviamente, l’accesso alla pensione non le serva per avere una qualche entrata e, quindi, è necessario per la sopravvivenza (in quel caso accederei all’opzione donna subito nonostante la penalizzazione).

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all’originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio


Leggi anche: Pensioni e legge di bilancio 2021, riparte l’indennizzo ai commercianti