Pensione Opzione donna con passaggio a Quota 100, domanda irrevocabile?

-
06/02/2019

Pensione Opzione donna se si maturano i requisiti 62 anni di età e 38 anni di contributi, si può passare a Quota 100? Analizziamo la normativa vigente.

Pensione Opzione donna con passaggio a Quota 100, domanda irrevocabile?

Buongiorno, mia moglie è andata in pensione con “opzione donna” nel settembre 2018, con 39 anni di anzianità contributiva e 63 anni di anzianità anagrafica, con assegno calcolato con il penalizzante metodo contributivo. Considerato che entro il 31 dicembre del 2018, era in possesso dei requisiti per richiedere il pensionamento con le nuove norme cosiddette “quota 100”, a vostro avviso sarà possibile richiedere il ricalcolo dell’assegno con il meno penalizzante metodo misto? Grazie per l’attenzione e buon lavoro.

La proroga ha modificato i requisiti anagrafici e contributi, rimanendo invariate tutte le altre modalità. Chi ha optato per l’Opzione donna con il calcolo dell’assegno con il sistema contributivo, non può più tornare indietro e revocare la propria scelta per aderire, anche se, come nel caso sottoposto, la lavoratrice ha maturato i requisiti per la pensione Quota 100.

Abbiamo trattato l’argomento nel dettaglio in quest’articolo: Passaggio da Opzione donna da Quota 100 con ricalcolo assegno pensionistico, è possibile?